Zoe aggredita da un cinghiale nel giardino di casa: “Serve intervento delle autorità”

Continua il problema nel capoluogo dorico

Faccia a faccia con un cinghiale che è costato caro alla povera Zoe, un pastore tedesco. Erano circa le 18 di ieri (29 agosto) quando l’ungulato è entrato nel giardino di casa dove c’era Zoe. Il confronto tra i due animali era inevitabile ma ad avere la peggio è stato il pastore tedesco che ha riportato una grave ferita sul fianco. L’aggressione si è verificata in un’abitazione in zona Grazie ad Ancona: il giardino di casa è recintato tranne per una porzione dove probabilmente il cinghiale è riuscito ad entrare indisturbato.

“Questa storia dei cinghiali liberamente a spasso per la città non fa ridere per niente. Auspico il pronto intervento della autorità competenti per scongiurare nuove aggressioni a persone o animali”. A parlare è Marco Giannini, un anconetano proprietario del cane rimasto gravemente ferito. Il problema dei cinghiali nel capoluogo dorico sembra ormai non avere una fine con residenti stufi e spaventati da anni di inutili provvediementi e ungulati che si può dire siano di casa.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS