Yates colora Osimo di rosa

CICLISMO – Il leader della classifica generale doma i muri e si aggiudica l’undicesima tappa del Giro dedicata a Scarponi

Dopo 24 anni dall’ultima vittoria di Moreno Argentin, sul traguardo di Osimo è la maglia rosa Simon Yates ad alzare le mani per la seconda volta in questo Giro (ha vinto già sul Gran Sasso) e mettere la sua ruota avanti a tutti e rafforzare la sua leadership. Una corsa magistrale quella del corridore brittanico che con i suoi compagni della Mitchelton-Scott ha controllato la corsa senza fa andar via la fuga composta da Luis Leon Sanchez (Astana), Fausto Masnada (Androni Giocattori – Sidermec), Alex Turrin (Wilier Selle Italia), Mirco Maestri (Bardiani Csf), Alessandro De Marchi (Team BMC) per poi recuperarli e scattare sull’ultimo strappo dentro le mura osimane in solitaria. Alle sue spalle Tom Dumoulin (Team Sunweb) non ha potuto far altro che inseguire e accontentarsi del secondo posto. Gradino più basso del podio per Davide Formolo (Bora – Hansgrohe).

Partita questa mattina poco dopo le 13 da Assisi, è stata una frazione breve ma intensa, condita dai continui mangia e bevi caratteristici di una tappa appenninica. Dall’Umbria alle Marche, senza mai toccare il mare, regalando agli amanti delle due ruote i magnifici paesaggi interni marchigiani. Ad animare la corsa sin dalle prime pedalate è stata principalmente l’Astana, motivata dal ricordo di Michele Scarponi, visto il programmato passaggio lungo strade della sua Filottrano con un tragauardo voltane a lui dedicato, ed è proprio l’ex compagno spagnolo Luis Leon Sanchez a tagliarlo per prima. I filottranesi non hanno assolutamente fatto mancare la vicinanza al loro campione, riempendo le strade, i giardini e i balconi con palloncini gialloblu, dediche e immagini e a lui rivolte. Il Giro ripartirà domani, sempre da Osimo con la carovana rosa che arriverà a Imola, lasciando dunque le Marche dopo aver toccato le province di Ancona e di Pesaro. 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS