Vuole separarsi dalla moglie: i cognati lo prendono a sprangate al mercato

Vorrebbe lasciare la moglie, ma i parenti di lei non ci stanno, così i cognati lo prendono a sprangate. Due arresti dopo un regolamento di conti familiare tra ambulanti marocchini ieri a Lanciano. E’ successo durante il mercato del sabato. Un gruppo famigliare di ambulanti nordafricani, regolari, due fratelli e un cognato, si sono affrontati prima a suon di pugni, poi è comparsa una spranga di ferro con cui uno di loro è stato brutalmente colpito alla testa. Aggressione ripetuta da parte dei fratelli M.L e L.M., 40 e 45 anni, contro il cognato A.L. (46) di San Vito a cui si rimprovera la presunta decisione di volersi separare dalla moglie, sorella degli aggressori.

Vendetta e avvertimento in piena regola. Nella rissa sono rimasti contusi al tronco e rachide cervicale anche due agenti mentre cercavano di proteggere la vittima che riceveva sprangate. E’ così scattato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sequestrato anche un mattarello preso a un banco casalinghi ma non utilizzato. Vicenda brutale che ha sconvolto venditori e clienti; molte le mamme con passeggini che erano sul posto, anche l’assessore Dora Bendotti.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS