Vuelle, trasferta ricca di insidie

BASKET – Pesaro domani (domenica) in campo a Mestre, ultima trasferta prima delle Final Eight di Torino

Domani (domenica) alle 17.30 a Mestre, per la Carpegna Prosciutto Pesaro c’è l’ultima trasferta prima delle Final Eight di Torino. I biancorossi di Repesa faranno visita alla Reyer Venezia, squadra in netta crisi e reduce dal cambio di allenatore: Spahija – che debutta proprio domani e sfiderà il connazionale Repesa – per De Raffaele. Venezia viene da quattro sconfitte filate in campionato, è nona in classifica con 16 punti, 6 meno di Pesaro, che è quarta in solitaria. “Il Taliercio è un campo sempre difficile e giochiamo contro una squadra che ha un roster di assoluto livello – introduce Luca Pentucci, assistant coach della Vuelle -. Sarà complicata, loro non attraversano un bel momento e col cambio di allenatore saranno motivati e vorranno cominciare con aggressività. Il nuovo tecnico porterà una scossa in una rosa costruita per ben figurare in Italia e in Europa. Ci sono giocatori con grandissima esperienza che avranno voglia di rivalsa. Noi dovremo approcciare bene, eseguire al meglio il nostro piano partita e avere un ritmo che ci consenta di metterli in difficoltà. Loro sono molto fisici, sono una squadra che mette tanto la palla in post basso e la difesa lì sarà decisiva. Dovremo limitare i pick and roll di Granger e Spissu, che producono tanto”.

Coach Spahija si è presentato ieri: “Sono stato molto contento quando l’Umana Reyer mi ha contattato. Arrivo qui dopo uno dei più vincenti allenatori degli ultimi dieci anni in Italia: non sarà facile prenderne il posto; ma, considerato che ho già vissute situazioni simili in passato, penso di avere l’esperienza giusta per farlo. La situazione è difficile, ma abbiamo tutte le caratteristiche per iniziare una nuova pagina. Ho parlato con i giocatori, il loro talento non è testimoniato dai risultati della squadra, che ha perso tante partite negli ultimi possessi. Come allenatore, fin qui mi sono sempre concentrato soprattutto sulla difesa e sul controllo dei rimbalzi, anche se questa squadra ha il talento per giocare molto bene nella metà campo offensiva, anche cinque contro cinque. Nelle ultime partite però sono stati subiti circa 80 punti di media, per cui dobbiamo lavorare molto sugli aspetti difensivi. Essendo alla quarta giornata di ritorno, la situazione va affrontata con urgenza”, ha detto il neotecnico veneziano. Non giocherà l’ultimo acquisto Ray, tesserato fuori tempo massimo.

Gli ex della partita sono i marchigiani Riccardo Visconti, Vasilis Charalampopoulos, Leonardo Totè e Valerio Mazzola. Pesaro è avanti di una vittoria nel computo totale dei precedenti (44-43). L’Umana Reyer ha conquistato 7 degli ultimi 9 scontri diretti con i marchigiani che si sono imposti nella gara di andata terminata in un finale convulso con l’Umana avanti di 3 a pochi secondi dalla fine e la Carpegna Prosciutto che vinse poi la partita 90-89 con il buzzer beater di Abdur-Rahkman, uno dei tanti che ha punito i veneti allo scadere in questa stagione.

Su tutti i campi, nel fine settimana, sarà disposto un minuto di silenzio per onorare la memoria delle vittime del terribile terremoto che ha colpito nei giorni scorsi la Turchia e la Siria.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS