Vuelle, primo ko ma Cioppi non fa drammi: “E’ stata una lezione”

Il ds dopo lo stop con il Tortona: “Subito testa a Napoli. Visconti? Si allena come un matto e sboccerà”

 

 

Ha perso la vetta della classifica, ma non le sue certezze e la voglia di divertirsi. Resta una Carpegna Prosciutto in crescita quella vista nelle prime tre giornate di campionato e con il rientro di Carlos Delfino le rotazioni si allungheranno ulteriormente. La sconfitta di Casale Monferrato con Tortona era preventivabile, comunque non è un passo falso, ma adesso occorre rifarsi con un’avversaria più alla portata, la Napoli del vice Cesare Pancotto e dell’ex di lungo corso Simone Zanotti.

Sabato scorso i pesaresi hanno messo in scena una falsa partenza (si è arrivati anche a meno 22, nel primo tempo) e il recupero è stato lento e dispendioso. Nel finale lo si è pagato. “Purtroppo non abbiamo iniziato la gara con la giusta mentalità e abbiamo lasciato canestri troppo facili, sui quali ci eravamo preparati, agli avversari – analizza il direttore sportivo biancorosso Stefano Cioppi -. Sul nostro primo timeout sul 13-3 avevamo zero falli di squadra, non avevamo la stessa intensità mostrata in altre occasioni. Abbiamo bisogno di difendere forte e far partire il nostro gioco in velocità, fondamentale per le nostre caratteristiche”.

“E’ stata poi ottima la reazione, avevamo speso energie e siamo stati affaticati e non lucidi nel finale. Tortona è una delle squadre più forti del campionato subito dopo Bologna e Milano e ha vinto meritatamente. Per noi è una bella lezione, c’è grande voglia di lavorare per mettere a frutto ciò che ci ha insegnato. Avremmo il desiderio vincerle tutte ma non è possibile, si punta a migliorare ogni volta al di là del risultato”.

Il più continuo, quello che sta piacendo più è Mars. “Faccio fatica a parlare dei giocatori individualmente, tutti hanno fatto buonissime cose in questo inizio e contribuito ai 4 punti in classifica”. Visconti sta avendo poco spazio. Anche Totè non sta producendo molto ma utilizzare lui e soprattutto l’ex Brindisi per qualche minuto in più consentirebbe di essere più imprevedibili e meno col fiato corto. “Nella nostra carriera abbiamo avuto tanti tiratori e sappiamo che vivono molto della fiducia nel loro tiro. Riccardo si applica come un matto e prima o poi ritroverà il canestro e avrà una rinnovata confidenza anche su tutti i fondamentali. Gli specialisti entrano in partita con una difesa, un rimbalzo, con qualcosa di aggressivo e la gara ti viene sopra “come l’acqua della doccia”, come dicono gli americani. Con quello sprint arriva il tiro. Lui si allena fortissimo e sboccerà e supererà questo momento, non bisogna mai avere fretta”.

“Guardate Tambone, ora capitano in assenza di Delfino, appena due anni fa, entrò al 44’ alle finali di Coppa Italia con Sassari e la decise». Domenica alla Vitrifrigo Arena arriva Napoli. «In testa ci sono le più forti, ma ci sono tante sorprese a livello di risultati. La Serie A è di un equilibrio tale che tutti i match sono complicati. Dobbiamo essere affamati. L’avvio resta super ma siamo solo all’inizio, il campionato è durissimo ed è necessario guardare avanti alla prossima”, termina Stefano Cioppi.

Jasmin Repesa, con molta onestà, ha commentato: “Complimenti a Tortona per la vittoria che ha ampiamente meritato, noi invece dobbiamo riconoscere che non avremmo meritato di vincere. Non sono riuscito a far stare concentrati i miei ragazzi, come visto nel primo tempo terminato con soli sette falli. Abbiamo commesso errori inspiegabili, dobbiamo tornare in palestra lavorando duro. E’ una serata buttata via, l’unico aspetto positivo è stata la reazione avuta”.

Questo il parere dell’ex Pesaro Massimo Galli, vice allenatore della Bertram: “E’ stata una partita per noi a due facce: dopo un ottimo primo tempo, la condizione fisica non ottimale di alcuni nostri giocatori ci ha fatto avere un calo. Mi aspettavo il rientro di Pesaro, ma negli ultimi tre minuti abbiamo ritrovato l’inerzia e conquistato una meritata vittoria. Filloy ha accusato un problema all’adduttore pertanto non era disponibile. Pesaro è una squadra che sarà protagonista in questo campionato, contro cui giocare e vincere sarà difficile”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS