Voleva una “seduta” sadomaso, torna a casa con le ossa rotte: denunciata la escort violenta

Il sesso sadomaso lo manda in ospedale, l’amante ‘mistress’ rischia 7 anni di carcere: accade a Rimini, dove il cliente di una prostituta si è beccato tre costole incrinate, una frattura e una spalla lussata dopo una seduta un po’ troppo movimentata di sesso a pagamento. Era stato lui stesso a chiedere una seduta sadomaso con la escort, che però forse deve aver esagerato un po’.

Secondo quanto riferisce RiminiToday, il cliente aveva assoldato per 300 euro la escort, chiedendo esplicitamente una seduta sadomaso: la escort ha tirato fuori tutto il suo repertorio, con perversioni e maltrattamenti, ma in tribunale si è difesa dicendo che il cliente non ha mai pronunciato la parola d’ordine per farla smettere, quindi ha pensato in quel momento che quelle violenze gli stessero piacendo.

Quando i due si sono separati però, l’uomo, un cinquantenne, si è sentito male per strada: le ferite sovracitate gli sono costate 40 giorni di prognosi, così il cliente ha denunciato tutto alla polizia. La escort, una 40enne originaria dell’Est Europa, è stata denunciata d’ufficio e rischia fino a 7 anni di carcere.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS