Viviano lingua lunga, Bellusci-Gnahoré: errori pesanti

Foto Ascoli Calcio

SERIE B – Le pagelle dell’Ascoli nella sconfitta al Del Duca contro il Parma

VIVIANO 4: Prende tre reti e un cartellino rosso per proteste. La parola di troppo non ce se l’aspetta da uno del suo rango.

ADJAPONG 5: Si fa imbucare spesso, non riesce a trovare la via giusta nel frenare gli avversari (59′ BAYEYE 5,5: Sicuramente più attento ma gara inevitabilmente compromessa)

BELLUSCI 5,5: Sbaglia la palla che porta al vantaggio ospite ma non sarà solo un suo errore. Salva sulla linea e copre tre volte Bonny che è in giornata con chiusure niente male. Nel complesso parita dura.

QUARANTA 5: Due volte “calca troppo la Man” e si fa passare facilmente per la doppietta.

FALASCO 5: Anche lui sverniciato da Man che risulta incontenibile. (83′ HAVERI s.v.)

CALIGARA 6,5: Il mancino all’angolino lo sboccia in campionato, poi ingolosito ci riprova con meno fortuna. (65′ BAROSI s.v.)

GNAHORE 5: Sul passaggio errato di Bellusci c’è anche la sua compartecipazione, rivista sul finale per l’occasione di Sohm con lo scippo sulla trequarti.

DI TACCHIO 6: Prova a fare sia il lottatore che l’impostazione di manovra, tanti compiti oggi per lui riusciti in maniera più altalenante. La larghezza delle maglie ospiti non giova. (59′ RODRIGUEZ 5,5: Qualche sprazzo di energia e quel rigore dato e poi tolto che lo ha reso anche un pizzico protagonista).

FALZERANO 6: Dinamismo e presenza non accompagnata però a grande pragmaticità nelle giocate.

MENDES 6: Ricama la sponda di Nestorovski per far segnare Caligara. Lavoro sempre per la squadra. (83′ MANZARI s.v.)

NESTOROVSKI 5,5: Doveva pungere nel momento peggiore del Parma, dopo il gol subito. Ma in area non riesce a battere Chichizola, sarà la sua unica vera occasione della partita.

All VIALI 5,5: Le scelte di Adjapong e Falzerano non pagano del tutto. Vero, di solito in questi casi chi sta fuori è sempre meglio di chi ha fatto male. Squadra comunque dalla grande abnegazione e mentalità. Per vincere contro le grandissime del campionato, ovviamente, serve qualcosa di diverso (e anche qualche centrale titolare a disposizione, aggiungerei).

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS