Visso rivuole il suo Carnevale: la perla dei Sibillini chiede aiuto

(Foto Ansa)

Una tradizione iniziata nel 2014 e interrotta a causa del terremoto

A Visso si tenta di riprendere la tradizione del Carnevale, chiedendo l’aiuto di Venezia, Viareggio e Fano. A promuovere l’iniziativa è il vicesindaco e assessore al Turismo del borgo terremotato dei Monti Sibillini, Patrizia Serfaustini, che per la sera dell’8 gennaio, alle 21, nella sala del consiglio comunale in locale Palombare ha convocato una riunione a cui ha invitato tutti gli abitanti del paese.

Vogliamo rivitalizzare Visso e fare in modo che la gente e soprattutto i bambini possano vivere anche momenti di spensieratezza” dice all’Ansa Serfaustini. “Avevamo iniziato a festeggiare il Carnevale nel 2014 – ricorda – ma col terremoto del 2016 siamo stati costretti a interrompere questa iniziativa che adesso, invece, vogliamo far rivivere, magari con l’aiuto di chi organizza il Carnevale da più anni di noi. Ho contattato gli organizzatori dei Carnevali più importanti d’Italia, Venezia, Viareggio e Fano per farci dare una mano, magari da loro potremmo ottenere qualche carro allegorico”.