Vis Pesaro, toh chi si rivede! Sylla e quella cessione che adesso fa riflettere

SERIE C – Domenica sera al Benelli il Perugia del grande ex partito a gennaio. Un cliente da anestetizzare, mentre Nicastro è finito in panchina

Cinque gol in venti partite. È il bottino con la maglia della Vis Pesaro di Youssouph Sylla, ceduto nel mercato di gennaio al Perugia. Domenica (ore 20.45) l’attaccante senegalese tornerà per la prima volta da avversario al Benelli, dove ha conosciuto la definitiva consacrazione nella seconda parte del 2023 dopo la stagione tra alti e bassi con l’Alessandria. I suoi centimetri e la sua abilità aerea nelle palle inattive rappresentavano un’arma determinante per la formazione biancorossa, costretta proprio dalla sua cessione a cambiare modo di giocare. L’arrivo di un giocatore esperto come Nicastro sembrava poter colmare il vuoto lasciato da Sylla al centro dell’attacco vissino, ma l’ex Pontedera ha faticato a inserirsi nei nuovi meccanismi e a confermare l’incisività che lo ha spesso contraddistinto in carriera, tanto da aver firmato solo tre centri dal suo arrivo e da essere confinato in panchina dal nuovo allenatore Stellone.

A frenare la Vis ha contribuito inoltre la vena smarrita da Karlsson, devastante fino a due mesi fa, che si è di colpo bloccato dopo il 4-0 inflitto al Pescara che sancì l’ultima affermazione in campionato. Adesso i biancorossi ritroveranno sulla strada quel Sylla che doveva costituire il loro punto di forza e che invece si è trasformato in un cliente da anestetizzare domenica per provare a riconquistare la vittoria smarrita da tempo. Contro il Perugia tornerà a disposizione l’esperto trequartista Manuel Pucciarelli che dovrà conferire quella fantasia e quella imprevedibilità assenti nel derby di Rimini.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS