Vis Pesaro, maxi multa e scivolone sull’antisportività

SERIE C – 2500 euro di sanzione al club proprio “per condotta gravemente antisportiva”

“La società Vis Pesaro 1898 contesta fortemente le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Carpi Sandro Pochesci, le quali, pronunciate ieri nel post-partita, alludevano ad atteggiamenti vergognosi e condotta antisportiva (leggi). La nostra storia ultracentenaria, fatta di una miriade di iniziative per il sociale e per la città, rappresenta una chiara dimostrazione di quanto il nostro club creda nella sportività”. E’ il tratto interessante del comunicato stampa emanato dalla società biancorossa nella giornata di ieri per prendere le distanze sulle dichiarazioni di antisportività mosse dal tecnico del Carpi nel post gara di domenica.

Il comunicato della Vis Pesaro

Nulla da eccepire se non fosse altro che da li a poche ore la Lega Pro ha poi emanato il solito comunicato ufficiale con squalifiche e ammende. La Vis Pesaro è stata sanzionata con una maxi multa di 2500 euro ed ecco cosa recita il testo del comunicato: “Per condotta gravemente antisportiva in quanto, con la propria squadra in vantaggio, venivano rallentate le operazioni di restituzione dei palloni da parte dei raccattapalle nonostante i ripetuti richiami dell’arbitro”. Sicuramente il silenzio in questa circostanza sarebbe stato più opportuno.