Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Violenta lite sulla spiaggia: nei guai due giovani extracomunitari

img

Un 24enne della provincia di Ancona è rimasto ferito al volto

Nelle ultime ore gli agenti delle Volanti di Ancona hanno effettuati diversi controlli in città e zone periferiche sia per la prevenzione dei reati in genere, sia per la vigilanza sul rispetto delle norme del codice della strada. Nella notte, alle ore 4 circa, i poliziotti sono intervenuti sulla spiaggia di Palombina per sedare una violenta lite scoppiata nei pressi di un noto stabilimento balneare.

Sul posto hanno trovato un giovane di 24 anni, della provincia di Ancona, che ha riferito agli agenti di aver avuto un’accesa discussione con due extracomunitari per futili motivi. Durante la lite, uno dei due lo aggrediva fisicamente con calci e pugni poi entrambi sono scappati senza lasciare traccia. Subito sono iniziate le ricerche dei due aggressori. Poco dopo sono stati individuati mentre si allontanavano verso un sottopasso a nord dello stabilimento balneare.

Uno dei due, un tunisino di 27 anni, con alcuni precedenti di polizia alle spalle ed in regola con le norme sul soggiorno, è stato fermato dagli agenti dopo una breve colluttazione per sfuggire al controllo. Il giovane si è poi rifiutato di fornire le proprie generalità. Inevitabilmente è stato accompagnato in Questura. Mentre una pattuglia procedeva all’accompagnamento del giovane, le altre continuavano i controlli bloccando il secondo aggressore nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Palombina. Si tratta di un egiziano di 20 anni, incensurato.

La vittima, pur mostrando alcune ferite superficiali al volto, ha rifiutato l’intervento sanitario rinunciando anche a sporgere querela. Il tunisino è stato denunciato per resistenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale e rifiuto di generalità.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar