Violazioni in un circolo culturale e in un kebab: sanzioni per 2.000 euro

Attività della Polizia

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia di Jesi, insieme al personale medico del dipartimento di prevenzione/servizio igiene alimenti di origine animale e personale della polizia locale, ha eseguito controlli amministrativi in due esercizi commerciali rilevando e contestando diverse violazioni.

In un circolo culturale è stato visionato il bancone del bar, il locale laboratorio, il deposito ed i servizi igienici riservati al personale. Nel locale adibito a laboratorio, sulla finestra non era presente la retina antinsetti, necessaria per la lotta agli infestanti. Anche nel locale deposito, la finestra era sprovvista di tale retina. Nel laboratorio, era presente un punto cottura con quattro fuochi, non dotato di cappa di aspirazione dei fumi e nei punti più difficilmente raggiungibili sotto le attrezzature, sono state rinvenute aree interessate da tracce di incrostazioni. Inoltre, gli agenti hanno individuato contenitori per rifiuti non dotati di coperchi né di pedali. All’interno dei locali, non era adeguatamente identificata una zona adibita a spogliatoio del personale e dedicata allo stoccaggio del materiale per la pulizia. Nel bagno riservato al personale, la carta a perdere per l’asciugatura delle mani non era contenuta nell’apposito contenitore. All’atto del controllo, inoltre, il titolare non era in grado di esibire il manuale di autocontrollo (HACCP), né lo statuto né il libro dei soci. Per le violazioni riscontrate, sono state elevate sanzioni per 1.400 euro con diffida a sanare le irregolarità in tempi brevi.
In un kebab, pur risultando in regola per quel che attiene al manuale di autocontrollo, alla tracciabilità degli alimenti ed alla pulizia dei locali, gli agenti hanno riscontrato l’installazione di una tenda e dell’insegna luminosa senza la necessaria autorizzazione. Per tali violazioni, sono state elevate sanzioni amministrative pecuniarie di circa 600 euro con diffida a sanare le irregolarità in tempi brevi.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS