Vince oltre 170mila euro ma riceve reddito di cittadinanza: denunciato

L’uomo, residente nel Pesarese, non ha dichiarato le vincite nell’Isee

Tra il 2019 e il 2020 aveva conseguito oltre 170mila euro di vincite a giochi online ma aveva omesso di indicarlo nella dichiarazione sostitutiva unica per l’Isee, riuscendo così a incassare indebitamente il reddito di cittadinanza per entrambe le annualità per un importo complessivo di 12.708 euro.

 

Protagonista della vicenda un uomo residente nel Pesarese scoperto e segnalato alla Procura e all’Inps dai militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Pesaro. La contestazione è aver indebitamente percepito erogazioni a danno dello Stato; all’Istituto di previdenza i finanzieri hanno chiesto il blocco dell’erogazione e il conseguente recupero degli importi incassati.
I finanzieri hanno scoperto che il beneficiario del reddito di cittadinanza aveva una situazione patrimoniale al di sopra dei limiti previsti ed era privo del diritto di accesso al sussidio: negli anni 2019 e 2020 sono state riscontrate vincite a giochi online pari rispettivamente, a 60.663 e a 111.136 euro non indicate nella dichiarazione per l’Isee.

(Ansa)

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia