Vigile a piedi insegue un 35enne sullo scooter e riesce a bloccarlo

L’inseguimento lungo corso Carlo Alberto ad Ancona è terminato in via Urbino

Mattinata piuttosto movimentata lungo corso Carlo Alberto dove attorno alle 12 un vigile di quartiere ha notato un scooter con a bordo due persone con il passeggero privo di casco. L’agente ha intimato l’alt ma il conducente del mezzo a due ruote ha preferito scappare facendo scendere il passeggero qualche metro più avanti per poi imboccare corso Carlo Alberto contro mano.

Un vero e proprio slalom tra le auto che venivano dalla direzione opposta. Nonostante fosse a piedi, il vigile di quartiere si è messo all’inseguimento dello scooter con il conducente che ad un certo punto ha preso una stradina laterale nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Ma non aveva fatto i conti con la prestanza fisica dell’agente che come se nulla fosse ha continuato a dare la caccia all’uomo tenendosi in contatto con la sala operativa della Polizia Locale.

Messo alle strette, il conducente ha deciso di abbandonare lo scooter, ha saltato un muretto dove si è anche procurato una lesione ed ha provato a scappare dalle parti di via Urbino. Il vigile però è riuscito a braccarlo una volta per tutte. Sul posto è poi arrivata una pattuglia della Polizia Locale. Un’azione coordinata nei minimi particolari che ha dato i risultati sperati. A finire nei guai ma anche al pronto soccorso un tunisino di 35 anni senza precedenti penali e senza patente.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia