Videx, vittoria amara: Gioia avanza nei play off

VOLLEY A2 - Grottazzolina vince 3-2 ma esce dagli spareggi promozione. Si chiude l'annata per gli uomini allenati da Ortenzi

di Roberto Cruciani

Alza bandiera bianca la Videx Grottazzolina contro Gioia del Colle: il 3-2 non basta ad evitare l’eliminazione ma, dopo una serie di 9 sconfitte consecutive, almeno si torna a vincere. Gioia affronterà Roma nei quarti di finale Roma: per la Videx si chiude una stagione comunque positiva, nella quale il rammarico è per la seconda parte di stagione. Ortenzi deve rinunciare a Fiori per influenza e mette in campo Gaspari, che risulterà tra i migliori dei suoi. E’ un avvio su ritmi decisamente intensi con la Videx a spingere in battuta e trovare tre ace nei primi 8 punti che valgono il time out tecnico sull’8-5 Videx. La reazione di Gioia nasce anch’essa di nove metri con la Videx che non riesce a tenere e Gioia allunga avanti sul 15-12 con Cecato che impatta a 15 di prima intenzione e si rimette il naso avanti con il lungolinea vincente di Vecchi. Time-out per Spinelli che vede la sua squadra reagire e si impatta ancora, con l’ennesimo strappo a quota 20. Il muro di Scopelliti vale il 22-20 e la seconda interruzione per Ortenzi. Arriva il 3-0 Videx con l’ace di Minnoni e l’attacco out di Citrullo. Il primo set point è annullato da Cetrullo ma l’errore al servizio di Erati vale l’1-0 Videx. Parte forte la squadra pugliese quando si torna in campo, tanto da costringere al time-out Ortenzi sul 5-2 ma la Videx non molla nulla e impatta a quota 8. Gioia è più decisa in attacco dove trova soluzioni migliori mentre Grotta ha poche uscite offensive, Richards su tutti. L’attacco di Joventino vale il 14-12 gioiese. Morelli torna incisivo e il suo bolide vale la parità a quota 15. Cetrullo in contrattacco e Erati a muro portano gli ospiti avanti sul 18-15 e Ortenzi ferma ancora tutto per 30 secondi. A strappi una Videx non precisissima in ricezione ma soprattutto a singhiozzo in attacco, nonostante una grandissima determinazione in campo. Un ace di Vecchi (sentenziato dal videocheck) e un contrattacco vincente di Morelli valgono il 18 pari e il time-out Gioia. L’allungo ospite lo firma Joventino con due contrattacchi vincenti per il 22-19, serie utile stoppata dall’errore di Erati dai nove metri. Ancora Joventino, stavolta a muro, vale il 23-20 ma risponde Salgado con un super primo tempo. Ma Joventino è inarrestabile e piazza il 24-21 prima di sbagliare il servizio, ma ci sono ancora due set point e Salgado sbaglia il proprio servizio che vale il 25-22 ospite. Si chiude qui, con l’esultanza della decina di supporter pugliesi arrivati nelle Marche, il discorso qualificazione ai quarti di finale, con Gioia Del Colle che incrocerà il destino della Scarabeo Roma. Videx che però non ha intenzione di chiudere con una sconfitta, sarebbe la decima consecutiva, e nel quarto set torna a macinare gioco che allenta un po’ sull’acceleratore. Richards trascina i suoi con 9 punti nel parziale che si chiude con un netto 25-17 in appena 21 minuti.

VIDEX GROTTAZZOLINA-GIOIA DEL COLLE 3-2

VIDEX GROTTAZZOLINA: Morelli 14, Vecchi 10, Cecato 4, Richards 26, Gaspari 6, Salgado 8, Jacopo Brandi (L1), Calistri (L2), Nicolò Brandi, de Fabritiis, Pison, Romagnoli, Fiori, Minnoni. All. Ortenzi.

GIOIA DEL COLLE: Joventino 15, Scopelliti 5, Cetrullo 14, Erati 11, Grassano 13, Marchiani 2, Casulli (L1), De Santis (L2) Luppi 3, Anselmo 2, Bernardi, Link 4. All. Spinelli.

ARBITRI: Toni di Terni- Rossetti di Ancona.

PARZIALI: 25-23 (25′), 22-25 (24′), 16-25 (22′), 25-17 (21′), 15-8 (12′).

Dalla Home


Altre News

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia