Vespa torna a volare e punge al novantesimo: l’infortunio è solo un lontano ricordo

Vespa esulta dopo il gol

PROMOZIONE – Il Monticelli si coccola la vittoria e il suo giovane che non doveva neanche essere della partita

“Oggi entri e segni, forza!”. Praticamente è iniziato tutto così, con una pacca sulla spalla e l’incitazione, forse banale, di ogni compagno di squadra. Questo è stato il sabato pomeriggio speciale di Giorgio Vespa, centrocampista ed esterno classe 2001 del Monticelli che sabato contro la Palmense ha cerchiato rosso sul calendario uno dei suoi giorni di gloria sportivi.

E dire che il pomeriggio non era iniziato nel migliore dei modi per la banda biancazzurra. Durante il riscaldamento accusa un problema fisico lo “Zar”, Damir Alijevic, capitano e guida spirituale di tutto il gruppo. E giù le prime imprecazioni di mister Settembri, che tutti vorrà perdere tranne il suo leader. Si mischiano un po’ le carte e alla fine in panchina va il giovane Vespa che ad un quarto d’ora dalla fine di un combattuto risultato ad occhiali fa alzare il tabellone luminoso al presidente Castelli ed entra in campo. Facciamo però un passo indietro, prima di fare quello che lo farà entrare in gioco.

Poco più di un anno fa, il 7 settembre del 2020, il giovanissimo esterno si stava allenando come mille altre volte nella sua vita e, dopo un fortuito contrasto, aveva riportato la frattura scomposta della tibia della gamba sinistra. Il 20 settembre l’operazione, poi la Promozione si è fermata, i tempi sono stati lunghi e pian piano si aspettava il ritorno in campo. A tutto questo sta pensando Vespa quando entra con la gamba sinistra proprio sul terreno di gioco. Entra e corre, sportella chiunque e ci mette qualità. “Dai che oggi entri e la decidi tu!”, gli dicevano i compagni due orette prima. Infatti, allo scoccare del novantesimo arriva un cross dalla destra, tra i due centrali si inserisce furettamente e piazza il diagonale. Guarda il pallone finire nel sacco, apre le braccia ed esulta. Vespa torna a volare.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia