Verso il derby, sale l’attesa per Maceratese-Civitanovese

PROMOZIONE – Domenica all’Helvia Recina il big match. I punti in palio varranno il doppio

di Aldo Caporaletti

La Rata e la Civitanovese si presentano al derby di domenica prossima all’Helvia Recina a pari punti (29) dopo una giornata poco brillante. Entrambi impegnati in casa, i biancorossi hanno la
meglio sul Potenza Picena (1-0) con un’autorete (e tra le proteste degli ospiti), mentre i rossoblu ottengono un pari col Portorecanati (1-1), in rimonta, dopo aver fallito un rigore con Ribichini.
Evidentemente il pensiero delle due più blasonate squadre maceratesi e delle rispettive tifoserie è già rivolto al derby: come potrebbe essere altrimenti quando tale confronto ha segnato la
storia ormai centenaria delle due società, con tanti avvenimenti da ricordare e raccontare.

I sostenitori delle due squadre custodiscono gelosamente i propri records: i “pistacoppi” la lunga imbattiblità interna (che risale alla metà degli Anni ’50), i “pesciaroli” la vittoria con più ampio punteggio (6-1, “alla Panatta”, scrisse il cronista “Ninì” Quintaba) del dicembre 1976. Ho assistito a quella partita, ricordo che segnò tutto il reparto offensivo dei rossoblu, allenati da Azzali: Cherubini, Migotto, Gallina, Marini, Druidi (più il terzino Grieco) e i titoli dei quotidiani (le cui redazioni erano a Macerata): “Venticinque chilometri d’inferno”, “Cugini maledetti!”. Desta tristezza che lo storico derby debba essere disputato in Promozione, ossia la seconda divisione regionale; l’auspicio è che le due squadre possano risalire in tornei più consoni, anche se lo “scontro diretto” favorisce l’Atletico Ascoli, che è 4 punti avanti e riceve il Monturano.

Roman Chornopyshuk sarà assente nel derby

Siamo alla seconda stagione consecutiva di derbies in Promozione e quelli precedenti hanno lasciato tanta amarezza nella dirigenza rossoblu; il presidente Profili ricorda spesso quelle gare: non riesce a capacitarsi come la Civitanovese potendo vincerle ne sia uscita con un solo punto. Nel derby di andata, disputato nell’ottobre 2018 all’Helvia Recina, i rossoblu in vantaggio con Compierchio e in superiorità numerica (espulso Severoni) si fecero rimontare in 2 minuti, alla mezz’ora della ripresa (2-1), con due azioni fotocopia nate sulla fascia destra della difesa. Una partita – in cui fu annullato un gol ai rossoblu (Compierchio) e l’arbitro sorvolò su un’uscita di mani fuori area di Tomba – che si ricorda per l’immagine, postata sui social, del tecnico De Filippis affranto in panchina col capo fra le mani: da lì a poche giornate subentrerà Da Col.

Nel derby di ritorno, giocato al Polisportivo nel febbraio 2019, i rossoblu guidati dal terzo tecnico Pennacchietti, con in squadra elementi che avrebbero conquistato i playoff, le provarono tutte per vincere ma, complice l’”incertezza” dell’arbitra, non riuscirono a sbloccarla (0-0). Di quell’incontro i tifosi rossoblu ricordano con rammarico il rigore fallito da capitan Miramontes in avvio, le reti annullate per “sospetto” fuorigioco a Ribichini e Falkenstein e il palo di Vechiarello; insomma, un derby giocato meglio dalla Civitanovese ma terminato in parità. Per il confronto di domenica prossima all’Helvia Recina c’è la curiosità di vedere in campo i nuovi arrivi dal mercato dicembrino: Civitanovese e Maceratese si stanno muovendo per colmare il gap esistente con l’Atletico Ascoli, che partito con la rosa migliore continua ad arricchirla. Tra i biancorossi sono arrivati (in attesa di conoscere gli elementi prescelti per la difesa e il centrocampo) giocatori nel reparto offensivo (che sconta l’assenza di Chornopyschuk): Gabaldi dal San Marco Lorese, Castellano dal Valdichienti Ponte, oltre al portiere Gentili dall’Aries Trodica.

Ribichini, attaccante della Civitanovese

Tra i rossoblu, invece, si registrano gli arrivi dei difensori Borghetti dall’Anconitana e Mora (2001) dal Grottammare, del “rifinitore” Iacoponi dal Chiesanuova e della punta Tittarelli dal Porto D’Ascoli.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS