Verso Fermana-Matelica: per svegliare i canarini è sceso in campo anche Vecchiola

Mister Antonioli si gioca tantissimo

SERIE C – Il main sponsor ha parlato alla squadra, per Antonioli è una finale. Ok i tamponi

La prima notizia riguarda i tamponi. Il ciclo di sabato nel pre-rifinitura ha dato esito negativo ma domenica mattina gli esami saranno ripetuti. La Fermana spera che dopo le positività di Massolo e Manetta non ci siano altri calciatori infetti da Covid che è sempre in agguato. L’avvicinamento alla partita con il Matelica (domani, domenica, si giocherà alle 17.30) è faticosissimo ma i canarini devono passarci sopra.

Al campo, per l’ultimo allenamento, si è presentato pure Maurizio Vecchiola, il main sponsor che tutti chiamano patron. Vecchiola ha avuto un confronto franco con tutti e non è stato per nulla tenero. Si aspetta una reazione d’orgoglio, ed ha puntato il dito sul “mosciume” e sulle distrazioni che questa squadra sta evidenziando. Mister Mauro Antonioli e calciatori hanno incassato, per il tecnico è la terza finale dell’anno (dopo Gubbio e Fano) e non potrà sbagliare contro un Matelica terribile, “che ha entusiasmo e non solo”, ha detto Antonioli stesso.

Chi giocherà al cospetto degli uomini di Colavitto? Beh, potrebbero scendere in campo anche il magazziniere o il massaggiatore, tutti dovranno avere gli occhi della tigre. D’altronde pure Max Andreatini è stato chiaro. “Bisogna mangiargli il cuore”, non una mancanza di rispetto verso il Matelica (il ds l’avrebbe detto anche se fosse arrivato il Real Madrid), ma un tentativo, forse l’ultimo, di svegliare i suoi ragazzi. La posta in palio è altissima, per questo Antonioli potrebbe forzare il rientro di Urbinati e Rossoni, De Pascalis potrebbe tornare in mezzo con Scrosta, mentre a centrocampo e in attacco ci sono le solite incognite.

 

Ti potrebbero interessare