Verniciano scarpe senza tutele per gli operai: azienda sequestrata

Aveva continuato a operare nelle stesse condizioni anche dopo la sospensione. Titolari denunciati

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, ha eseguito un’articolata indagine nei
confronti di una società di verniciatura e spazzolatura di componenti di calzature che ha portato al
sequestro preventivo dell’intera azienda
.

Le scorse settimane i Carabinieri hanno monitorato un’azienda operante nel settore del manifatturiero evidenziando criticità relativamente alle gravi condizioni di salute e sicurezza a cui erano esposti i dipendenti. Il monitoraggio ha fatto desumere un probabile impiego di manodopera (15 lavoratori identificati) impiegati senza alcuna tutela in materia di salute e sicurezza, dunque in presenza di gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

I Carabinieri hanno effettuato un primo accesso ispettivo che ha determinato la sospensione dell’attività imprenditoriale fino alla regolarizzazione delle prescrizioni amministrative e penali contestate. Nei giorni successivi, i titolari dell’attività, incuranti del provvedimento di sospensione in atto, hanno proseguito la loro attività, pertanto i Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato Lavoro) di Macerata hanno effettuato un ulteriore controllo, durante il quale si è stato accertato il prosieguo dell’attività lavorativa nelle stesse condizioni del primo accesso.
Per tale motivo è scattato il sequestro preventivo dell’azienda del valore di circa 300.000 euro.

I due titolari sono stati denunciati per le gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro: non era stato rispettato il provvedimento di sospensione e, pertanto, i datori di lavoro continuavano a far operare i propri dipendenti nonostante non fosse stato designato il responsabile del servizio di prevenzione e protezione, il medico competente, senza dispositivi di protezione individuale. Gli operai non erano sottoposti a sorveglianza sanitaria e risultavano privi di formazione e informazione. I lavoratori operavano, inoltre, senza impianto di aereazione nonostante risultasse la costante esposizione a prodotti chimici.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS