Vende l’auto online ma viene truffato: veicolo ritrovato in Romania

La vettura era stata messa in vendita su “Subito.it”

Rinvenuto e sequestrato in Romania un veicolo oggetto di truffa denunciata presso il Commissariato di Polizia di Jesi. La vittima, dopo aver venduto una Volkswagen T-Roc, regolarizzando la vendita online tramite una pratica completata presso un’agenzia di Jesi, aveva realizzato di essere stata raggirata in quanto i 18.000 euro che avrebbe dovuto incassare tramite bonifico istantaneo non erano stati accreditati sul suo conto corrente.

Il veicolo era stato messo in vendita sul sito “Subito.it” a cui aveva risposto un uomo di origini romene accordandosi per la compravendita da concludersi in un’agenzia di Jesi, con un pagamento di 1.500 euro in contanti e 18.000 con un bonifico. All’appuntamento si sono presentati tre romeni che hanno consegnato i contanti e la ricevuta del bonifico. Ma si trattava una truffa bella e buona.
Dalle indagini è emerso che si tratta di quattro romeni esperti di truffe ma al momento irreperibili. Nella giornata di ieri, grazie all’inserimento del veicolo nel sistema d’indagine interforze da parte degli agenti di Jesi, il mezzo è stato rinvenuto e sequestrato dalla Polizia Romena che ha poi contattato il Commissariato marchigiano.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS