Vela Ancona, passo falso casalingo

Simone Pantaloni, Vela Ancona, in azione

PALLANUOTO A2 – I dorici perdono 7 a 5 contro l’Olympic Roma

La Barbato Design Vela Ancona cade in casa 7 a 5 contro l’Olympic Roma, arrendendosi ai romani dopo quattro tempi di grande equilibrio, alla piscina del Passetto. Troppe le occasioni da gol sprecate dai dorici di Igor Pace, mai a segno in superiorità numerica, con un rigore parato da D’Ascoli a Pieroni nell’ultimo tempo, con tante opportunità non concretizzate che spianano la strada alla formazione romana. Primo tempo con un gol per parte, va in vantaggio l’Olympic con Lo Re, pareggia i conti Tommaso Milletti, Nel secondo tempo Vela subito avanti con Pantaloni, Re ristabilisce l’equilibrio, Mattia Milletti rimette in vantaggio la Vela, quindi Parisi in superiorità numerica e Capezzone de Joannon permettono alla Olympic di arrivare al cambio di campo sul 5-4 in proprio favore.

Nel terzo tempo il gol di Fiorillo in superiorità permette all’Olympic di andare sul +2, la Vela accorcia con Pantaloni su tiro di rigore, ma nel finale è ancora Capezzone de Joannon in superiorità a mettere di nuovo i romani sul +2, 7-5 all’ultimo intervallo. Nell’ultimo tempo, però se da una parte Edoardo Bartolucci para il tiro di rigore a Parisi, dall’altra D’Ascoli para quello di Pieroni ma anche altre occasioni che una Vela nervosa e imprecisa spreca a ripetizione, permettendo all’Olympic di gestire il vantaggio e di “vendicare” la sconfitta dell’andata vincendo al Passetto.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia