Vandali in azione al Monumento alla Libertà del Pincio

Non è la prima volta ad Ancona che nella zona si fanno i conti con episodi analoghi

Vandali scatenati al Monumento alla Libertà al Pincio di Ancona, dove due corone di alloro sono state scaraventate lungo il dirupo che dalla sommità del parco scende in direzione della sottostante via Veneto. Corone che sono state posizionate lo scorso 25 Aprile in occasione della Festa della Liberazione e che già dopo qualche giorno erano finite nel mirino dei vandali, che ora sono tornati a colpire nella notte tra giovedì e venerdì

Purtroppo, nella zona del Pincio da tempo e dopo una certa ora si registrano sempre più di frequente atti vandalici. La scorsa settimana sono stati divelti dei cubi in porfido che facevano parte della pavimentazione in Largo Aristodemo Maniera. Cubi che sono stati poi utilizzati per costruire una sorta di piramide improvvisata mentre in passato si è arrivati al punto di lanciarli nella sottostante via XXV Aprile.

Nel mirino di questi vandali anche i giochi che si trovano nei pressi del campo della “lunetta” dove ignoti non avevano trovato di meglio che rompere dei fiori decorativi che facevano parte di uno scivolo con tanto di camminatoio protetto posto ad una certa altezza da terra.

Negli ultimi periodi invece l’attenzione di queste persone è finita sulle corone che di solito sono appoggiate alla base del Monumento alla Libertà. Corone che l’altra mattina sono state ritrovate lungo il dirupo. Un gesto vile da parte di chi molto probabilmente non conosce nemmeno la storia e quanto sangue è stato versato per la Libertà.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS