Vandali al Parco Sportivo “Ex Saveriani”: sfondate le finestre degli spogliatoi

Lo sfogo del presidente del CUS Ancona

Brutto colpo al Parco Sportivo “Ex Saveriani” di Posatora. Nel pomeriggio di oggi (11 aprile) sono state sfondate le finestre degli spogliatoi della struttura gestita dal CUS Ancona e i muri sono stati imbrattati con le bombolette spray. Probabilmente si tratta di una bravata di qualche ragazzo.

Il pesante gesto ha scatenato lo sfogo di David Francescangeli, presidente del CUS Ancona, che in un post sui social ha scritto: “Da quasi 6 anni il CUS Ancona ha la gestione di quello che ho voluto chiamare Parco Sportivo ‘Ex-Saveriani’. Per nostra scelta, e ciò non era affatto dovuto sia chiaro, con l’assicurazione di una quantità infinita di responsabilità che il sottoscritto si è imbarcato con piacere, abbiamo deciso di lasciarlo fruibile gratuitamente ai ragazzi del quartiere ed a tutti i cittadini.
Abbiamo dato spazio ad un costo risibile, a tornei e manifestazioni “scomode” per molti, e la risposta è stata sempre impeccabile.
Ci siamo occupati delle manutenzioni del verde per rendere gli spazi meglio fruibili possibile.
Abbiamo, in poche parole, gestito in modo “socialmente utile” l’impianto, cercando di mettere a disposizione uno spazio aggregativo alla città. Eccoci ora di fronte all’ennesima bravata di qualche soggetto che non avendo null’altro da fare o peggio null’altro a cui aspirare, o peggio ancora null’altro in cui credere, se l’è presa con le finestre degli spogliatoi“.

Francescangeli conclude il post manifestando seri dubbi sul continuare a gestire l’impianto, tuttavia ancora non è chiaro se sporgerà denuncia per quanto accaduto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS