Valdichienti, Trillini resta: “Stagione comunque storica, spero di essere più continuo”

ECCELLENZA – Il centrocampista rinnova con i verdefluo

Dopo capitan Omiccioli e Sopranzetti, anche per il talentuoso centrocampista Massimiliano Trillini è tempo di riconferma con il Valdichienti. Trillo continua il suo rapporto in verdefluo e l’obiettivo non può che essere quello di migliorare ancora. “Fin dal primo anno sono rimasto piacevolmente sorpreso, ma ora mi rendo conto che è la normalità qui al Valdichienti, dell’organizzazione, della professionalità e della correttezza della Società – ha dichiarato Trillini – caratteristiche e valori che al giorno d’oggi sono difficili da trovare, ma dalla valenza importantissima. La riconferma del mister e la volontà di ripartire dal lavoro dello scorso anno sono stati altri punti a favore perché sono convinto che, operando con determinate modalità e in determinate condizioni, ci possano essere i presupposti per ottenere risultati di squadra ed individuali”.

“Il lavoro della scorsa stagione è stato ottimo – ha proseguito – e ripartire da lì rappresenterà sicuramente un vantaggio. È stato un campionato a due facce. Nel girone di andata abbiamo fatto vedere delle cose straordinarie che ci hanno portato al secondo posto in classifica, con la ciliegina sulla torta della vittoria della Coppa Italia regionale. Nel girone di ritorno invece, dove hanno inciso anche diversi infortuni, seppur non sotto il profilo delle prestazioni, siamo sicuramente calati sotto quello dei risultati e inevitabilmente ci siamo ritrovati a rincorrere una posizione play off che ci avrebbe gratificato, ma che ci ha fatto perdere energie fisiche e mentali preziosissime per entrambe le competizioni. Nonostante tutto, abbiamo sfiorato l’obiettivo della Serie D che avrebbe reso storica la stagione. Non posso dire che il rammarico non ci sia, ma ritengo sia stato fatto tutto il possibile con estrema dedizione e grande spirito di sacrificio”.

“Per la prossima stagione mi auguro che la squadra possa raggiungere i suoi obiettivi – ha concluso Trillini – ponendo come basi la professionalità ed il rispetto del lavoro, lo spirito di sacrificio e mettendo al primo posto la squadra rispetto al singolo. A livello personale mi auguro di poter essere più continuo, di poter rappresentare un esempio e un aiuto per i giovani. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento sotto tutti i punti di vista e ritengo che creare una mentalità vincente ed un’identità di squadra siano gli obiettivi primari. Abbiamo comunque delle basi solide da cui ripartire e questo ci permetterà sicuramente di bruciare alcune tappe”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS