Vaccino Covid, cambia “a sorpresa” la location: botta e risposta tra sindaco e cittadini

La campagna vaccinale si sposterà nella palestra della scuola “Aldo Moro”

Una gaffe dopo l’altra per l’Amministrazione comunale di Fabriano. Questa mattina, infatti, il sindaco Santarelli ha annunciato che il Pala Guerrieri non ospiterà la campagna vaccinale contro il coronavirus per gli over 80 (leggi). “Questa comunicazione ci ha colti di sorpresa ed è stata diffusa senza un preavviso e senza sentire l’Amministrazione. – si legge nel post – La struttura per i vaccini dovrà rimanere a disposizione dal 20 febbraio al 4 aprile e non c’è la disponibilità del Pala Guerrieri per un periodo così lungo soprattutto senza potersi organizzare in assenza di preavviso”. Immediatamente è scoppiata la polemica tra i cittadini che hanno puntato il dito alla ricerca di un colpevole: “Come al solito si cade dalle nuvole”.

 

La struttura sarebbe già “collaudata” visto che è stata utilizzata per lo screening di massa e le vaccinazioni anti influenzali. “Il basket può trovare un’altra soluzione considerando anche che gli incontri si svolgono a porte chiuse. Nella situazione in cui ci troviamo non dare priorità alla campagna vaccinale sembra una cosa fuori dal mondo” – scrive un cittadino.

Dopo un sopralluogo del sindaco Santarelli insieme all’ufficio tecnico dell’Area Vasta 2 è arrivata la comunicazione di un cambio location ufficiale: la campagna vaccinale per gli over 80 si farà nella palestra della scuola primaria “Aldo Moro” a partire dal 20 febbraio, come previsto.
Nessuna modifica invece per la prenotazione: basterà visitare l’apposito sito (clicca qui) oppure telefonare al numero 800.00.99.66 dalle ore 14 di venerdì 12 febbraio.

Il sindaco di Fabriano anche questa volta sembra aver trovato le parole giuste per placare le polemiche e trovare una soluzione per il bene dei cittadini.

error: Contenuto protetto !!