Va in Questura perchè ha perso i documenti, ma era ricercato: spacciatore nigeriano arrestato

Il permesso di soggiorno gli era stato revocato nel 2016

Verso le ore 16.30 di ieri (18 settembre), un nigeriano si è presentato presso l’ufficio denunce della Questura di Ancona perchè aveva smarrito i propri documenti d’identità tra cui il passaporto, la carta d’identità ed il permesso di soggiorno.

Gli Ufficiali di Polizia Giudiziaria preposti all’Ufficio, hanno effettuato gli accertamenti sulle banche dati interforze al fine di verificare la posizione giuridica dello straniero.

Hanno appurato, pertanto, che il premesso di soggiorno gli era stato revocato in quanto l’uomo aveva un passato di spacciatore di sostanze stupefacenti ed era stato arrestato nel 2016, presso il noto Hotel House di Porto Recanati. Inoltre, l’Autorità Giudiziaria, a seguito di condanna, gli aveva imposto la misura di sicurezza dell’espulsione dal territorio italiano alla quale l’uomo non aveva mai ottemperato.

O.U.D, nigeriano di 33 anni, è stato pertanto arrestato e trattenuto presso le Camere di Sicurezza della Questura di Ancona. L’arresto è stato convalidato questa mattina dal Tribunale di Ancona.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS