Usciere del Comune evade dai domiciliari: trovato a terra ubriaco

Stefano Liverotti è finito in manette. Il pm ha richiesto l’aggravamento della misura

Doveva essere a casa ai domiciliari, ma gli agenti lo trovano ubriaco disteso vicino al suo scooter. Si tratta di Stefano Liverotti, 57 anni, che da qualche tempo aveva ottenuto una borsa lavoro con il Comune di Macerata e lì lavorava come usciere. L’uomo sabato sera ha deciso di fare baldoria e forse ha esagerato.

Il 57enne era sottoposto alla misura della detenzione domiciliare per un cumulo di pene diventato definitivo ed aveva il permesso di uscire in determinati giorni e orari per andare a lavorare e per provvedere alle proprie necessità primarie. Ma sabato sera non è rientrato a casa. In due occasioni gli agenti hanno suonato al campanello senza ottenere risposta. I poliziotti sono stati chiamato in aiuto dal personale del 118 per un  uomo che era a terra accanto al suo scooter. Così hanno trovato l’usciere del Comune che stavano cercando.

L’uomo è stato accompagnato al pronto soccorso ed è stato sottoposto all’alcool test: dalle analisi è risultato un tasso alcolemico pari a 3,8 grammi per litro. Ai poliziotti ha raccontato di aver fatto tardi facendo la spesa, ma con sé non aveva né buste né prodotti, e che era tornato a casa alle 20 ma era svenuto ed era rimasto a terra per un’ora e mezza.

Ieri mattina è stato condotto in Tribunale per la convalida dell’arresto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS