Urbino si morde i gomiti, gioia Fossombrone

Mister Fucili

ECCELLENZA – Ospiti in superiorità numerica dal 6′ del primo tempo (e sbagliano un rigore): decisivo Urso

Soffre, ma vince la Forsempronese, che supera di misura l’Urbino, nel derby del Metauro. Partenza con il brivido per i padroni di casa. Dopo sei minuti dal fischio d’inizio, c’è una incomprensione tra Rovinelli e Marcantognigni, ne approfitta allora Saine che viene atterrato e conquista così un calcio di rigore, con conseguente rosso per il difensore di casa. Gara che potrebbe di fatto chiudersi qui, sul dischetto si presenta lo stesso Saine, rincorsa, saltello e tiro che si infrange sulla traversa.

La Forsempronese tira quindi un sospiro di sollievo, nonostante sia ormai costretta a giocare tutta la gara in dieci. Sul finire della prima frazione, i padroni di casa vanno vicini al gol, ma la palla si infrange sul palo. Nella ripresa la gara è molto equilibrata, i padroni di casa provano a vincerla, ma gli ospiti si difendono bene. Proprio quando la gara sembrava ormai destinata al pareggio, arriva il lampo di Urso, che trova lo spiraglio giusto per battere a rete e regalare tre punti d’oro agli uomini di Fucili.

il tabellino:

FORSEMPRONESE: Marcantognini, Marongiu, R. Pandolfi, L. Pandolfi, Camilloni, Rovinelli, Ruggeri (25’st Bucchi), Conti, Barattini, Zingaretti (25′ Procacci), Palazzi. All. Fucili

URBINO: Stafoggia, Nisi, Mattioli, Borioni, Mingucci (23′ Bonci), Fontana, Pierucci, Saine, Pape Salif, De Angelis, Calvaresi. All. Mensa.

Arbitro: Mangani di Arezzo.

Gol: 47’st Urso.

Note. Espulsioni: 6′ Rovinelli.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi