Urbino, le combinazioni quasi impossibili per centrare i playoff

ECCELLENZA – Il tecnico Ceccarini: “Penseremo solo a noi stessi”

L’Urbino sarà arbitro del campionato nell’ultima giornata, in programma domenica 30 alle ore 16.30 dopo la nuova sosta per il Torneo delle Regioni. Fermando la capolista Atletico Ascoli il club ducale favorirebbe i tentativi di rimonta delle cugine Fossombrone e Atletico Gallo, di fronte in uno scontro tra inseguitrici da brividi. L’Urbino dovrà vincere per tentare l’aggancio alla zona playoff, anche se le speranze sono legate a un filo. L’unica possibilità è infatti legata alla sconfitta del Montefano sul terreno dell’Atletico Azzurra Colli e alla contemporanea mancata affermazione dell’Osimana nella tana della Jesina. A quel punto la squadra di Ceccarini finirebbe solitaria al quinto posto a quota 47 e sarebbe qualificata ai playoff.

Qualsiasi altra situazione condannerebbe l’Urbino visto che nell’ipotesi di arrivo a pari punti con l’Atletico Azzurra Colli quest’ultimo sarebbe favorito dai risultati degli scontri diretti (1-0 all’andata e 2-1 al ritorno), mentre la coabitazione con il Montefano premierebbe quest’ultimo in virtù della miglior differenza reti del campionato a parità di scontri diretti (3-3 all’andata e 2-2 al ritorno) e la coabitazione con l’Osimana favorirebbe i giallorossi per gli scontri diretti del campionato: 0-0 all’andata e 1-0 al ritorno. L’Urbino non centrerebbe i playoff nemmeno in caso di arrivo a tre a 47 punti insieme a Montefano e Osimana che premierebbe i viola. Non vuole però sentir parlare di ipotesi Antonio Ceccarini che invita i suoi ragazzi a onorare l’ultima giornata. “Noi penseremo solo a noi stessi – ha affermato l’esperto timoniere – e alla nostra classifica che ancora ci tiene aperta una possibilità. Vogliamo chiudere nel migliore dei modi e daremo il massimo”. L’altalena di emozioni nello scontro diretto di Montefano ha ribadito la voglia di non mollare dell’Urbino che ha risalito la corrente nel finale. “È stata una bella partita contro un avversario in forma che ha mostrato il proprio valore. In avvio è vista una cifra tecnica notevole da parte di entrambe le squadre, poi sono emersi l’agonismo e la tensione oltre ai cartellini rossi che hanno condizionato la sfida. Adesso abbiamo quest’ultima sfida, da onorare nel migliore dei modi”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS