Urbino, Dalla Bona stagione al sogno riaperto: “Possiamo vincere”

Dalla Bona dell'Urbino

ECCELLENZA – Dopo due settimane di pausa i ducali – quarti a -4 – vanno a Montefano sul campo della nuova capolista. Il capitano suona la carica

Dopo la sosta che ha reso ancor più palpabile l’attesa per scrivere il finale del campionato di Eccellenza nel quale regna ancora sovrana l’incertezza, domenica si riparte con la sfida di cartello che allo Stadio dell’Immacolata mette di fronte la nuova capolista Montefano che ha operato il sorpasso in vetta alla Civitanovese nell’ultimo turno, all’Urbino una delle formazioni più temibili che può ancora puntare a contendere il primo posto alla formazione di mister Mariani. In vista della match clou con i viola, il capitano della formazione ducale Daniele Dalla Bona racconta come la squadra ha vissuto questo periodo: “Una pausa atipica, curioso che ci siano due settimane di stop, ma lo sapevamo già da tempo – ci dice Dalla Bona – quindi va bene così ed è bello riprendere con una sfida del genere. Per noi è un onore, quest’anno il Montefano ha perso solo una volta in casa e per noi sarà bello provare ad andare a vincere”.

Un successo dei gialloblu riaprirebbe di nuovo ogni discorso di un campionato che non ha mai avuto un vero padrone: “Qualche giornata fa i conti per noi sembravano chiusi dopo la beffarda sconfitta contro il Castelfidardo – spiega il centrocampista dei ducali – però poi complici le nostre vittorie e i passi falsi della Civitanovese ora è tutto riaperto ed è molto intrigante questo finale di campionato. Noi un sogno lo abbiamo avuto fin dall’inizio, poi siamo incappati in un po’ troppi pareggi di fila che ci hanno abbastanza rallentato, però questo sogno continuiamo a cullarlo e andiamo a Montefano per riaprirlo definitivamente”.

La sosta ha certamente permesso di recuperare energie fisiche, allentando un po’ anche la costante pressione psichica che i giocatori devono sostenere in una stagione all’insegna dell’equilibrio: “Abbiamo mentalmente staccato un po’, fatto i lavori fisici a cui il nostro validissimo preparatore ci ha sottoposto e poi ci siamo già preparati anche mentalmente per quello che verrà – racconta il capitano gialloblu – Nella sosta quando non vedi la partita vicina un po’ la tensione va giù, però questa sfida è talmente importante che vogliamo vivercela bene”.

Un mese di aprile che lancerà la volata conclusiva con quattro gare da vivere come finali per arrivare preparati e determinati agli appuntamenti che attendono tutte le squadre comprese ovviamente quelle in lotta per il titolo: “Io sono per la linea di pensare a una partita alla volta, poi prese nell’insieme certamente si va in là con i pensieri, dovesse andare bene questa, potremmo avere l’occasione con la partita in casa, poi dovremo andare a Chiesanuova e non sarà ancora finita – conclude Dalla Bona – insomma sono solo quattro partite, ma è ancora molto lunga per cui vale la pena prenderne una alla volta e farla nel miglior modo possibile, c’è poco da inventarsi”,

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS