Urbania-Urbino, derby play out da tutto esaurito

Renzo Tasso, allenatore Urbania

ECCELLENZA – Le squadre dovrebbero essere al completo a meno di qualche defezione dell’ultim’ora

Circa sedici chilometri separano Urbania da Urbino e in questo derby tutto da vivere una delle due squadre dovrà dire addio all’Eccellenza. Nessuno vorrà perdersi questo evento. Oltre mille persone sono attese al Comunale di Urbania per assistere al match. In prevendita polverizzati la maggior parte dei biglietti. Domani alle 16.30 i durantini proveranno a difendere 14 anni di permanenza ininterrotta nel campionato di massima serie, di fronte i ducali per tenere alto il nome di una città che dopo anni è tornata a respirare finalmente importanti categorie a livello regionale. Al triplice fischio una festeggerà, l’altra annegherà nella delusione.

L’Urbania, con qualche acciacco da valutare fino a poco prima del match, dovrebbe presentarsi con tutti gli effettivi come afferma il direttore sportivo Stefano Maggi. “Sarà una partita che verrà decisa dagli episodi. In palio c’è la permanenza in Eccellenza e l’Urbania la vuole a tutti i costi, ma non sarà una partita semplice. L’Urbino vanta importanti individualità e nelle ultime nove partite ha perso due sole volta (va vinta una sola ndr). Questo è un dettaglio di non poco conto”.

Ceccarini, allenatore Urbino

L’ultimo ko dei ducali risale proprio all’ultima gara di campionato contro il Valdichienti, quando mister Ceccarini ha preferito far riposare tutti i suoi uomini a rischio diffida in modo tale da avere tutta la rosa a disposizione per salvare un’intera stagione. All’Urbino sarà sufficiente solo la vittoria per definirsi salva. In caso di parità al 90′, si andrà ai supplementari e qui dovrà segnare a un gol più dell’avversaria a tutti i costi altrimenti al 120′ il pari condannerebbe i ducali alla Promozione.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana