Uomo in overdose abbandonato al pronto soccorso

L’amico, con il quale aveva assunto eroina, lo ha accompagnato in ospedale per poi darsi alla fuga

Poteva succedere in una scena di Trainspotting e invece è la vita reale. Nella notte un 41enne è arrivato all’ospedale di Pesaro in auto insieme a un suo coetaneo. L’uomo è stato “accompagnato” al pronto soccorso e in seguito “abbandonato” lì con l’amico che se ne è andato in fretta e furia. Per i medici non ci sono stati dubbi: l’uomo era collassato in seguito all’assunzione di droga e aveva perso conoscenza.

Un’overdose ricacciata dal personale sanitario grazie al Narcan, sostanza per far passare gli effetti dell’eroina ed altre droghe. L’uomo, che era in gravi condizioni, si è ripreso e non è più in pericolo di vita. Medici che hanno allertato anche le forze dell’ordine. I carabinieri, risaliti all’identità dell’amico, hanno accertato come i due avrebbero comprato e assunto insieme l’eroina non escludendo un’eventuale ipotesi di spaccio. Il 41enne è rimasto sotto osservazione in ospedale per una notte.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana