“Uniti contro il pericolo Bolkestein”, l’appello del presidente Itb Giuseppe Ricci

Giuseppe Ricci dell'Itb

“Abbiamo invitato i rappresentanti al parlamento di Fratelli d’Italia e del centrodestra, storicamente vicini alla nostra battaglia”

“Uniti contro il pericolo della direttiva Bolkestein”. Il presidente dell’Itb Italia Giuseppe Ricci esorta gli imprenditori balneari di San Benedetto del Tronto a non mancare all’appuntamento di mercoledì 5 ottobre alle ore 18 presso lo chalet Da Federico.

“Sarà un incontro di vitale importanza – spiega Ricci – per la sopravvivenza degli operatori di spiaggia, che rischiano di essere spazzati via tra poco più di un anno. E’ infatti previsto che a gennaio 2024 entri in vigore la direttiva europea Bolkestein, che metterà all’asta le concessioni”.

Spiega Ricci: “Vogliamo anticipare la formazione del governo e incontrare i rappresentanti di Fratelli d’Italia eletti nella provincia di Ascoli Piceno, Lucia Albano e Guido Castelli, il delegato di Forza Italia Pasqualino Piunti ed esponenti della Lega. Inviteremo anche il sindaco Antonio Spazzafumo, con il quale tuttavia affronteremo successivamente il problema del taglio degli ombrelloni”.

Insiste il presidente Itb: “Il 5 ottobre sarà un’assemblea aperta a tutti quelli che vogliono sostenerci: ci sono tante possibilità di salvare 30mila imprese dove lavorano 300mila famiglia. Se verranno indette le aste, le concessioni balneari – conclude Giuseppe Ricci – andranno in mano alle multinazionali e a gruppi di speculatori esteri, i quali metteranno in crisi anche i fornitori locali, perché importeranno i prodotti a basso costo dai paradisi fiscali”.
In definitiva, i balneari esortano la nuova maggioranza in Parlamento ad attivarsi per evitare che a gennaio 2024 entri in vigore la direttiva Bolkestein.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana