Un’altra tegola sul Comune di Ancona: sospeso un dirigente

Il provvedimento a carico del responsabile della sezione di Polizia Giudiziaria della Municipale riguarda fatti accaduti a giugno

Non c’è pace per il comune di Ancona: domani mattina il Maggiore Marco Caglioti della sezione di Polizia Giudiziaria dovrà scontare 10 giorni di sospensione dal servizio per una vicenda legata alla riorganizzazione interna del nucleo di polizia Giudiziaria. Una vicenda che risale allo scorso mese di giugno quando l’amministrazione aveva deciso di affidare la posizione organizzativa del nucleo di Polizia Giudizaria ad altra persona. A tal riguardo il sindaco in aula a suo tempo aveva dichiarato: “Caglioti continuerà ad essere responsabile della sezione di polizia giudiziaria. La figura di posizione organizzativa è distinta e non necessariamente coincide con il responsabile della sezione. Nessuno ha rimosso Caglioti dall’incarico e potrà continuare a fare le indagini”. Dichiarazione che il maggiore ha preso in parola, d’altronde le indagini portate avanti dalla squadra Mobile di Ancona dirette dal dottor Carlo Pinto e che hanno portato all’arresto del geometra Simone Bonci si sono avvalse della collaborazione del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Municipale anche se negli ultimi giorni alcuni agenti sono stati spostati altrove per seguire quello che accade nelle frazioni .

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana