Una partita attesa 17 anni: città in fermento nel giorno di Ascoli-Benevento

FOTO ASCOLI CALCIO

SERIE B – Ansia e gioia sportiva per i playoff al Del Duca

“I nen so dermit stanotte, tu?”. Questa è una delle frasi-tipo che si possono ascoltare al centro di Ascoli questa mattina. Cornetto e caffè, giornale alla mano e riti consueti (Costantino docet). C’è anche chi è andato al lavoro già con sciarpa, bandiera e maglia bianconera al seguito. Oggi la città di Ascoli si è svegliata fremendo, si è svegliata carica di gioia sportiva. Il Picchio è ai playoff dopo 17 anni e stasera al Del Duca c’è Ascoli-Benevento alle 20:30.

Un Del Duca, come noto, riempito in un paio d’ore. “Si è creata un’alchimia quasi perfetta tra noi e i tifosi – ha ribadito per l’ennesima volta mister Sottil in conferenza stampa pre gara – dobbiamo ringraziarli perché è davvero qualcosa di speciale”. Undicimila bianconeri spingeranno la squadra verso la vittoria contro il Benevento in quello che si spera sia solo il primo turno dei playoff di Serie B colorato di tinte bianconere.

Dal punto di vista del campo mister Sottil conferma il 4-3-1-2, sceglie Salvi sulla destra e fino all’ultimo si rimane con il dubbio Botteghin. Bellusci e Falasco completano la linea davanti a Leali. Con Buchel e Saric al centro invece dovrebbe essere scelto Collolocolo, mentre Maistro agirà da trquartista dietro Dionisi e Tsadjout. Nel Benevento, 4-3-3 con le assenze di Sau e Moncini. Glik, tornato, giocherà al centro della difesa mentre Davanti Improta, Lapadula e Farias, con Insigne che scalpita per una maglia da titolare.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia