Una dedica speciale per Anna, morta a 43 anni

Portera: “Sapevo dentro di me che questo pezzo avrebbe avuto a che fare con lei”

Anna Amoroso, recanatese di 43 anni, è morta lo scorso 14 ottobre a causa di una terribile malattia che non le ha lasciato scampo (leggi). Oggi arriva la speciale dedica di Andrea Portera, compositore, di fama internazionale che da anni insegna alla Scuola di Musica di Fiesole.

Portera ha dedicato ad Anna la prima esecuziona assoluta di Formula EURK, nuovo brano che gli è stato commissionato dall’Orchestra Sinfonica Siciliana. Lo si potrà ascoltare stasera e domani al Teatro Garibaldi di Palermo. “Ci siamo conosciuti per caso, in occasione della mia Sinfonia dell’assenza diretta da Giovanni Sollima”, racconta il maestro Portera sulle pagine del Corriere Fiorentino, il giornale per cui lavorava Anna. “Pensare che non ci siamo mai incontrati di persona. Ma quando ci sentivamo o ci scrivevamo nascevano sempre tante riflessioni, e mi sarebbe piaciuto farle conoscere attraverso il mio sito web. La sua scrittura si addiceva alla mia musica. Quando ho saputo della sua scomparsa, stavo proprio lavorando a Formula EURK, e al di là dell’entusiasmo creativo del momento, sapevo dentro di me che questo pezzo avrebbe avuto a che fare con lei“.

Nata in piena pandemia, Formula EURK contiene nel titolo un acronimo che sintetizza i concetti base di ricerca, fra loro strettamente connessi, che Portera ha elaborato nella sua esperienza creativa di questi anni: E sta per emozione, “intensa, che vive sul momento, ma fondamentale perché senza di essa non si può acquisire un’esperienza cognitiva.”, spiega Portera; U è umore “una sonorità di fondo, un elemento biologico, quello col quale, ad esempio, ci alziamo la mattina”; R è ripetizione, “perché la ripetizione dell’ascolto permette alla musica di diffondersi in ogni parte del nostro cervello”; e infine K, che nelle formule indica una costante, qui data dal concetto di astrazione, l’inafferrabilità percettiva che durante l’ascolto crea come mondi paralleli.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS