Una buona Vis non basta

SERIE C – Vittoria interna di misura per la Spal

Rispetta il pronostico la Spal che tramuta in oro il guizzo dell’eterno Antenucci. La giovane Vis Pesaro crea più di una difficoltà al blasonato avversario, deciso a ritrovare subito la Serie B persa la scorsa stagione, recriminando per la chance vanificata nella seconda frazione dall’ex Pordenone Sylla. La sorpresa nell’undici biancorosso è rappresentata dalla partenza in panchina di Di Paola, al quale viene preferito Marcandella che ha il compito di rifornire con Pucciarelli la punta centrale Sylla. Nella zona nevralgica Banchieri concede fiducia al giovane Iervolino che agisce al fianco dell’illustre ex Valdifiori, alla Spal in Serie A tra il 2018 e il 2020. Nessuna novità nel trio difensivo, imperniato su Tonucci con Rossoni e Cusumano in marcatura. Disegna il tridente il tecnico biancazzurro Di Carlo che affida a Siligardi e Sits l’onere di ispirare l’esperto Antenucci. Gioca da mezzala l’ex Ascoli Maistro, mentre Peda e Arena compongono la coppia centrale difensiva. Il primo brivido lo procura il diagonale di Antenucci, sventato da Neri. La replica biancorossa è affidata a Sylla che angola troppo l’inzuccata da buona posizione. La squadra di Di Carlo aumenta la pressione creando due opportunità con un traversone di Tripaldelli, sul quale Cusumano anticipa tutti, e con il colpo di testa impreciso di Peda sugli sviluppi di una palla inattiva.
Il risultato si sblocca a inizio ripresa, quando Antenucci punisce Neri con un colpo di testa reso letale dalla deviazione di Tonucci. Il raddoppio è mancato dal sinistro troppo angolato di Tripaldelli, mentre Pucciarelli conclude fuori da posizione invitante. Il pareggio potrebbe arrivare dopo pochi minuti se Sylla non si divorasse una nitida palla gol. Le mosse di Banchieri, che spedisce in campo anche i nuovi acquisti Rossetti e De Vries dopo Di Paola e Loru, mettono in ansia la Spal, ma non bastano per centrare il pareggio. La prestazione sul campo di una big lascia però impressioni positive in prospettiva futura.

Il tabellino della gara.

SPAL – VIS PESARO 1 – 0

SPAL (4-3-3): Del Favero; Fiordaliso (30’st Valentini), Peda, Arena, Tripaldelli; Parravicini (20’st Contiliano), Carraro, Maistro (20’st Collodel); Siligardi (30’st Rabbi), Antenucci, Sits (5’st Orfei). (A disp. Alfonso, Meneghetti, Valentini, Bertini, Rabbi, Iglio, Dalmonte, Breit, Rao, Rosafio, Puletto). All. Di Carlo.

VIS PESARO (3-4-2-1): Neri; Rossoni, Tonucci, Cusumano (34’st De Vries); Mamona, Valdifiori (37’st Rossetti), Iervolino (11’st Loru), Zoia; Marcandella (11’st Di Paola), Pucciarelli, Sylla. (A disp. Mariani, Polverino, Nina, Ceccacci, Peixoto, Karlsson, Foresta, Rossetti, Gulli, Da Pozzo). All. Banchieri.
ARBITRO: Vergaro di Bari.
RETI: 8’st Antenucci
NOTE: ammoniti Di Paola, Pucciarelli, Tripaldelli.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS