Un successo il memorial di basket intitolato a Lully

Occasione utile per ricordare Luca Salesi ma anche per fare beneficenza

Fermato solo dall’emergenza dovuta alla pandemia, a distanza di due anni, nel fine settimana scorso è tornato a proporsi a Largo Porto Giulio, sul lungomare di Porto Recanati, il Memorial “Lully – Play With Me”. Un bellissimo evento che tanto successo aveva avuto nelle precedenti 14 edizioni, volte a ricordare la figura di Luca Sebastianelli, per tutti “Lully”, grande amante del basket, morto tragicamente quando aveva appena 18 anni, nel 2005.

La manifestazione, giunta alla quindicesima edizione, è stata fortemente voluta ed organizzata dalla signora Patrizia Cannuccia, madre di Luca e da suo padre Alberto. Un evento celebrativo sì, ma soprattutto pieno di valori, compreso quello di far divertire decine e decine di bambini, giocando a basket per ore e ore e, al tempo stesso, fare beneficenza sostenendo Fondazione e Associazione Patronesse del Salesi.

All’evento hanno preso parte giocatrici di Serie A1, a cominciare dalla portorecanatese Giulia Moroni, oltre a Veronica Dell’Olio e Marida Orazzo. Tra i maschi, in campo Lorenzo Andreani. Oltre allo stand Patronesse Salesi. Presente anche quello della onlus Orizzonti Sportivi, che promuove lo sport per i giovani che vivono in Africa. In apertura di evento, ai piccoli partecipanti, al costo di 5 euro, sono stati assegnati una canotta da gioco e un buono gelato. Poi, via alle partite 5vs5, con in campo bambini dai 7 anni in su, fino ai…senza età e senza soluzione di continuità. Ad allietare partecipanti e pubblico, la musica di DJ Francesco Luv e l’esibizione dei ballerini del Centro Danza 9Muse ASD.

Al termine delle partite di basket e della relativa premiazione, dopo il saluto e il ringraziamento portato all’evento dalla presidente Milena Fiore, la signora Patrizia Cannuccia ha fatto sapere che una bella somma ci sarà donata per sostenere il Salesi. Tutto molto bello, e appuntamento alla prossima edizione, sempre nel ricordo dell’indimenticabile “Lully”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia