“Un nuovo Piano spiaggia entro aprile 2023”, Confcommercio incontrerà il Comune

Spiaggia di San Benedetto del Tronto

Il presidente Calabresi: “I concessionari pagheranno i metri in più, a beneficio delle casse dello Stato”

“E’ necessario che il Comune di San Benedetto del Tronto riveda  il Piano di spiaggia”, afferma Fausto Calabresi, presidente di Confcommercio della provincia di Ascoli Piceno e San Benedetto.

Perché? “Poiché l’arenile si è allungato – spiega – è necessario adeguarsi alle nuove dimensioni del litorale, ma la revisione del Piano  spiaggia deve essere fatta dall’amministrazione comunale. Concedendo agli chalet qualche metro in più, ne beneficeranno le casse dello Stato perché usufruiranno delle maggiori entrate versate dai concessionari per i nuovi spazi assegnati per mettere gli ombrelloni”.

Ancora Calabresi: “Chiederemo di incontrare l’amministrazione di San Benedetto, per vedere quali azioni vogliono mettere in atto per risolvere il problema al turismo, causato dalla rimozione di alcune file di ombrelloni nel pieno della stagione estiva”.

Conclude il presidente di Confcommercio: “Le modifiche al Piano di spiaggia dovranno tuttavia entrare in vigore entro aprile-maggio 2023, in modo che i balneari possano preparare in tempo le concessioni per accogliere i vacanzieri”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana