Un matelicese stende l’Ancona Matelica

I ragazzi dell'Ancona Matelica

SERIE C – A Cesena finisce 2 a 0, decisivo Bortolussi

Dopo 4 vittorie si ferma a Cesena la marcia dell’Ancona Matelica sostenuta da oltre 1600 tifosi partiti dal capoluogo di regione ma nulla e nessuno potrà mai criticare questa battuta di arresto per la formazione biancorossa. Il Cesena dal canto suo dopo 4 vittorie ottenute in trasferta trova i primi tre punti di fronte al pubblico amico. Colavitto rispetto alla gara con l’imolese lascia fuori Maurizi per fare posto a Di Renzo confermando appieno il tridente offensivo con Del Sole non al meglio della condizione che finisce in panchina mentre Moretti si deve accontentare della tribuna per un problema ad una caviglia.

Si comincia con Colavitto che mantiene alto il tridente dall’altra parte il Cesena difende basso il che limita e non poco le giocate della formazione ospite che non sempre riesce a trovare la profondità arma vincente dell’Ancona Matelica. Un primo tempo dove non sono mancate le proteste per un contatto in area di Fagioli stessa cosa nell’area dell’Ancona Matelica per un tocco di mano poi giudicato involontario dall’arbitro. Formazione quella di Colavitto che al 28’ sfiora il vantaggio con Rolfini che da posizione defilata timbra il palo esterno. Chi invece trova la rete è il Cesena con Bortolussi giocatore di Matelica e cresciuto nel settore giovanile del Matelica bravo al 32’ ad arpionare un pallone proveniente dalle retrovie ad attaccare alle spalle Di Renzo quanto è bastato per ritrovarsi a tu per tu con Vitali. Il vantaggio mette il Cesena sulle ali dell’entusiasmo con l’Ancona Matelica che nei minuti finali ci prova con Di Renzo e Gasperi. Alla ripresa dell’ostilità il canovaccio tattico non cambia con il Cesena che continua a tenere il baricentro basso il che non dà profondità agli uomini di Colavitto. Al 18’ l’Ancona Matelica cambia pelle con Ruani Tofanari e Del Sole che rilevano Iannoni Noce e Faggioli. Ancona Matelica ci prova con Sereni poi Ruani tenta una girata impossibile ma a sfiorare il gol è ancora Rolfini ben assistito da Del Sole che all’altezza del dischetto non trova la deviazione vincente. Chi invece trova il raddoppio è il Cesena che con Pierini che in contropiede sigla il 2 a 0 per i romagnoli.

il tabellino:

Cesena:2 Nardi Rigoni Steffè Ardizzone Caturano( Missiroli 35’st) Mulè Berti ( Munari 18’st) Ciofi Ilari ( Pierini 35’st) Bortolussi ( Shendi 42’st) Favale ( Gonneli 18’st). All Viali.

Ancona Matelica:0 Vitali Di Renzo Iannoni ( Ruani 18’st poi Vrioni al 36’st) Iotti Gasperi Rolfini Sereni Faggioli ( Del Sole 18’st) D’Eramo ( Sabbatini 35’st) Masetti Noce ( Tofanari 18’st). All Colavitto.

Arbitro: Saia di Palermo Assistenti Feraboli di Brescia Camilli di Foligno.

Marcatori: Bortolussi 32’pt Pierini 39’st.

Ammoniti: Rolfini Iannoni Ardizzone Favale Masetti. Angoli 5 a 4 per l’Ancona Matelica. Recupero: 1+4.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi