Un incarico esterno per il Prg, Giantomassi: “Meno asfalto, più terra”

 Le 17 varianti non  andranno avanti

L’area Gestione del territorio (Urbanistica) del Comune di San Benedetto del Tronto ha un nuovo dirigente: l’architetto di Ascoli Piceno Giorgio Giantomassi. La new entry è stata presentata nella sala consiliare del Municipio di viale De Gasperi dal sindaco Antonio Spazzafumo e dall’assessore all’Urbanistica Bruno Gabrielli insieme ai funzionari del settore.

“Giantomassi: “Abbiamo 169 pratiche edilizie arretrate degli anni 2021-2022 e una cinquantina del 2019-2020. Entro fine luglio ne rilasceremo una trentina. L’area Pianificazione urbanistica, diretta da Gionni Tiburtini, ha 12 procedure giacenti, una delle quali ha 17 varianti all’interno (tutte le richieste sono state fatte dal 21 novembre 2016 fino ai giorni nostri). Chiederò all’amministrazione un indirizzo per sapere come trattarle”

Verso il Prg. “Per prima cosa – ancora Giantomassi – faremo un piano strategico urbano per sapere come evolverà la città, rivolgendoci ad istituti per realizzare studi. Attraverso l’Urban center attiveremo una rete di contatti con i portatori di interesse. Individueremo i mediatori e il luogo in cui realizzare l’Urban center. Ci sarà un ufficio di piano per la progettazione del Piano urbanistico che sarà affidato all’esterno. Redigeremo lo Schema direttore che avrà tre punti base: ambientale, infrastrutturale e insediativo. Procederemo con la rinaturalizzazione urbana, togliendo l’asfalto da terra e, anche, realizzando parcheggi sui suoli senza asfalto. Dobbiamo tornare indietro e riportare la permeabilità del terreno. Ci vorranno 12 mesi per lo Schema direttore, poi serviranno i tempi tecnici per realizzare il Prg, che avrà un iter snello di gestione”.

Gabrielli: “La revisione del Prg è fondamentale: quanto prima realizzeremo l’Urban center lavorando allo Schema direttore. Le 17 richieste di variante non ci interessano: non andranno avanti. Noi non abbiamo le risorse umane per redigere il Prg, quindi affideremo un incarico esterno. La nuova legge regionale sull’urbanistica la attendiamo da anni, ci auguriamo arrivi al più presto”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia