Un documentario per ricordare Carlo Bartoli, il 19enne morto su un traghetto

Ha perso la vita su una nave che dalla Spagna lo stava riportando in Italia

Aveva 19 anni Carlo Bartoli, di Porto Recanati, quando ha perso la vita su un traghetto che dalla Spagna lo stava riportando in Italia, nel 2020. Le condizioni di salute dovute alla massa tumorale benigna stavano peggiorando, ma non è mai arrivato in tempo per curarsi adeguatamente. Gli amici hanno organizzato lo scorso anno una festa. Uno di essi, Nicolò Piccioni, ha raccolto i loro ricordi di Carlo realizzando un documentario, “Le cose cambiano”: la post produzione sarà finanziata con una raccolta fondi su GoFundMe.

Il “Partyccio” è un gigantesco party in aperta campagna a base di alcol. “Ormai una tradizione per uno storico gruppo di amici che però – racconta Piccioni – questa volta si trova a fare i conti con qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato: uno di loro, Carlo, non c’è più”.  “E così – scrive – il Partyccio 2023 si trasforma in un vero e proprio rito di passaggio, nella dolorosa e al tempo stesso vitale elaborazione collettiva di un lutto inaccettabile”.

“Mi sento estremamente in debito con i familiari e tutti gli amici di Carlo – continua – che sono stati disposti a rivivere e soffermarsi sul proprio dolore in modo che io potessi sviscerare il mio. Con questo documentario voglio dedicare loro qualcosa di cristallizzato nel tempo, un periodo di transizione nelle nostre vite dove nonostante tutto organizziamo una festa, ci tuffiamo l’uno nel dolore dell’altro, ci amiamo e continuiamo a vivere. Dovremmo affrontare diverse spese tra cui il montaggio e l’acquisto dei diritti di diversi brani che vengono utilizzati all’interno del girato, come ad esempio quelli del Partyccio. Così come non sono da sottovalutare i costi di colorgrading, mix e master audio, riversamento in digitale degli archivi di famiglia, la composizione originale della colonna sonora e tutto ciò di cui abbiamo bisogno per rendere questo prodotto unico e indimenticabile. Grazie a più di duecento donazioni sono stati raccolti oltre cinquemila euro, a fronte dell’obiettivo finale di ottomila”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS