Uccisa dal fratello del fidanzato: la vittima è Marina Luzi, mamma e geometra

Il killer si è presentato in caserma e ha confessato

L’intera comunità di Fossombrone è sconvolta per l’omicidio avvenuto questa mattina in un’abitazione in via Pirandello, in una zona di campagna (LEGGI QUI). La vittima è Marina Luzi, geometra di 40 anni e mamma di una bambina di due anni e mezzo, uccisa dal fratello del fidanzato, Andrea Marchionni, 47 anni, intorno alle 11.30 di oggi, 25 luglio. L’uomo le ha sparato uccidendola poi si è presentato in caserma con ancora la pistola in pugno e ha confessato.

Sono ancora da chiarire i contorni di questa tragica vicenda. Sul posto, infatti, la nostra inviata Camilla Cataldo ha incontrato il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Fossombrone che sta cercando di ricostruire quanto accaduto e di trovare le motivazioni che hanno spinto l’uomo a premere il grilletto.

Omicida e vittima vivevano nella stessa casa in cui si è consumata la tragedia: Marchionni, un tipo solitario, molto chiuso, senza lavoro, abitava al piano di sopra, mentre Marina Luzi viveva con la bambina e il fidanzato Enrico (fratello di Marchionni) al piano di sotto. La loro è una grande famiglia molto conosciuta a Fossombrone.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS