Uccide il figlio poi tenta l’omicidio anche sulla moglie

Un 40enne è stato fermato dopo essere scappato

Un uomo di 40 anni ha ucciso il figlio di 7 anni, ieri sera, nella sua abitazione in provincia di Varese. Successivamente ha tentato di uccidere la moglie dalla quale si stava separando. Davide Paitone, pregiudicato ai domiciliari, ha nascosto il corpo del bimbo nell’armadio di casa dopo averlo raggiunto con un fendente alla gola.

Poi è salito in auto e ha guidato fino a casa dei genitori della moglie, dove ha tentato di aggredire anche lei a coltellate forse usando la stessa arma utilizzata per uccidere il figlio. La ha ferita in maniera non grave e poi è fuggito. I carabinieri lo hanno rintracciato all’alba di oggi. A casa dell’uomo hanno scoperto il corpo senza vita del bambino. Paitone era ai domiciliari dopo essere stato arrestato per aver accoltellato alla schiena un collega di lavoro. L’uomo aveva ottenuto di trascorrere il Capodanno con il figlio che, questa sera, sarebbe dovuto tornare dalla mamma. (ANSA)

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana