Ubriaco si siede sulle scale del condominio completamente nudo

Era rimasto chiuso fuori casa.

Continua la presenza dell’Arma nel territorio, incrementata nel fine settimana e nella fascia serale e notturna con finalità di prevenzione dei reati contro il patrimonio e connessi alla circolazione stradale.

La notte del 26 luglio intorno alle 1.00, un equipaggio dell’Aliquota radiomobile è intervenuto presso un’azienda agricola di Tolentino, a seguito di una segnalazione del proprietario che aveva notato la presenza di persone sospette all’interno dell’area.
Giunti sul posto i militari hanno trovato due giovani con due taniche di nafta agricola, che avevano appena sottratto dal serbatoio di una pompa di irrigazione mediante l’utilizzo di un tubo di gomma.
Colti in flagranza i due sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, mentre la refurtiva è stata restituita al proprietario.

Sempre i Carabinieri del pronto intervento hanno contestato le sanzioni amministrative dell’ubriachezza (art. 688 cp) e degli “atti contrari alla pubblica decenza” ad un uomo residente a Tolentino che, in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di alcolici, stazionava nudo nelle scale condominiali ed era rimasto chiuso fuori dal proprio appartamento.

La stazione di San Ginesio ha segnalato alla Prefettura una ragazza, fermata in un giardino pubblico e trovata in possesso di uno spinello e una dose di hashish.
La Stazione di Tolentino ha infine eseguito un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di un uomo, condannato a tre anni di reclusione per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali commessi dal 2014 al 2020 in danno della convivente, per cui era stato denunciato dai carabinieri all’epoca dei fatti.
Nel 2020 in particolare i militari erano intervenuti perché l’uomo, durante una lite con la convivente, le aveva cagionato lesioni; dall’episodio era partita l’indagine, da cui i carabinieri avevano ricostruito i pregressi episodi di maltrattamenti. Domenica 30 luglio l’uomo è stato tradotto al carcere di Fermo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS