Ubriaco fradicio suona ripetutamente al campanello della ex: denunciato per molestie

L’attività della Polizia di Ancona

Maxi controlli in tutto il capoluogo anconetano nelle ultime 48 ore con una incisiva presenza di poliziotti per una capillare attività, di repressione contro ogni forma di illegalità e controlli a locali pubblici.

Impiegate anche le pattuglie della Squadra Volanti, delle Unità Cinofile, della Squadra Nautica, del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria – Marche e della Polizia Stradale di Ancona. Sono stati controllati alcuni locali pubblici siti nei pressi della Stazione ferroviaria, Piano San Lazzaro e nella zona del Porto; sono stati effettuati anche posti di controllo ad ampio raggio, sia nel centro cittadino, che in periferia zona Baraccola e Collemarino.

Due persone sono state denuciate all’Autorità Giudiziaria. Si tratta di un 34enne ghanese che nel pomeriggio di ieri (10 gennaio), alle ore 17 circa, è stato fermato per un controllo mentre si aggirava con fare sospetto nella piazzetta della Coop di via G. Bruno ad Ancona. L’extracomunitario, accompagnato in Questura, è risultato essere gravato da espulsione dal territorio nazionale emessa dal Questore di Ancona nel novembre 2019. Per tale motivo è stato denunciato e accompagnato presso un C.P.R.

L’altra persona denunciata è un 57enne peruviano. L’uomo, intorno alle 23.30 di ieri, era completamente ubriaco e suonava insistentemente il campanello di un condominio in via Tiziano tentando di farsi aprire dalla sua ex compagna. Gli agenti lo hanno fermato e portato in Questura. Il 57enne è stato fotosegnalato, denunciato per molestia o disturbo alle persone e sanzionato ai sensi dell’art. 688 c.p.. per l’ubriachezza.

Inoltre, un 28enne anconetano è stato denunciato all’autorità amministrativa. Fermato dagli agenti della Polstrada di Ancona nel corso di un posto di controllo effettuato ieri verso le 21 in ia Marconi; nel corso del controllo l’albanese è stato trovato in possesso di un piccolo involucro contenente 3 grammi di cocaina che sono stati sequestrati a seguito della contestazione amministrativa dell’art. 75 del D.P.R. 309/90. Gli agenti hanno proceduto al ritiro immediato della patente di guida.

I risultati dell’operazione: 187 persone controllate, di cui 32 pregiudicati, 142 veicoli controllati, 9 sanzioni al Codice della Strada per mancata copertura assicurativa, passi carrabili, cinture di sicurezza, velocità non commisurata, 4 perquisizioni sul posto ai sensi dell’art. 4 Legge 152/75 per la ricerca di armi, 3 perquisizioni ai sensi dell’art. 103 c.3 del D.P.R. 309/90 per la ricerca di sostanze stupefacenti, 9 persone controllate sottoposte a misure alternative alla detenzione, 16 persone controllate ristrette agli arresti domiciliari; 8 persone controllate sottoposte a sorveglianza speciale; 12 posti di controllo effettuati; 56 agenti di polizia impiegati.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia