Tutto pronto per la Festa del Mare: “Evento molto identitario per la città dorica”

Le dichiarazioni degli assessori alla conferenza della stampa

Il mare è nella storia di Ancona. E la Festa del Mare si radica nella sua storia. Questa mattina si è svolta la conferenza stampa in occasione della Festa del Mare, appuntamento previsto per sabato 2 e domenica 3 settembre. Presenti gli assessori Giovanni Zinni, in qualità di vicesindaco e assessore alla Viabilità, Angelio Elantonio con delega ai Grandi Eventi, Daniele Berardinelli al Turismo, don Dino Cecconi della Stella Maris, il segretario generale dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale Salvatore Minervino e il capitano Andrea Vitali della Capitaneria di porto di Ancona.

Ad istituire la Festa è stata l’associazione Stella Maris di Ancona con l’obiettivo di svolgere una attività pastorale a sostegno dei marittimi e di tutta la Gente di Mare. La festa secondo il suo ideatore, Padre Francesco Catani, frate cappellano del porto, e di chi ne ha portato avanti l’eredità, Don Dino Cecconi- voleva essere un riconoscimento per tutti coloro che lavorano in mare e per il mare e al contempo un invito spirituale a rapportarsi al mare e alle genti che lo percorrono con cura, rispetto e sensibilità. La Festa del Mare, come tutte le feste popolari, viene riproposta anno dopo anno alla città con le sue caratteristiche e sfumature che esaltano le tradizioni folcloristiche, culturali, e religiose della città. 

“La Festa del mare è un momento molto identitario per la nostra città – spiega l’assessore alla Viabilità Giovanni Zinni – abbiamo predisposto bus navetta che da Sud e da Nord consentiranno di raggiungere agevolmente dai parcheggi scambiatori il cuore della manifestazione. Abbiamo riservato 35 posti auto per persone diversamente abili, per raggiungere agevolmente l’area del concerto dei Tiromancino, tra via Volterra e l’area pedonale nei pressi del concerto. Infine, abbiamo deciso di attivare il COC in modo di avere anche tanti volontari della Protezione Civile a supporto in questa bellissima giornata”.

“Sabato il concerto dei Tiromancino, il gruppo si presenterà in formazione completa, con Enula come ospite, che duetterà con Federico Zampaglione – dice l’assessore ai grandi Eventi Angelo Eliantonio – la domenica culminerà poi con lo spettacolo pirotecnico a cura di una ditta che tre giorni fa ha vinto un premio internazionale a Bilbao per gli spettacoli pirotecnici. Sarà quindi uno spettacolo di grande livello il più vicino possibile al centro della città, al Molo Rizzo per la prima volta, per rendere ancora più partecipativo questo momento, per tutti i cittadini”.

“Ci sono poi eventi collaterali accanto a quelli “classici” (la processione in mare e i fuochi di artificio) tra i quali il concerto gratuito di sabato sera, lo show cooking, la mostra mercato, l’aperitivo pomeridiano con musica nel centro storico, che possono essere interessanti anche turisticamente parlando – conclude Daniele Berardinelli, assessore al Turismo – Si tratta di un primo passo. Da questa esperienza credo e spero che Ancona possa rafforzare l’immagine di città di mare, potenziando il legame tra la città e il mare che la circonda, il cuore della nostra identità”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS