Tutto pronto per la Cronoscalata del Monte Catria

CICLISMO – A Cantiano la 13esima edizione della dura prova individuale col via da piazza Luceoli fino alla suggestiva Cava dei Dinosauri. Appuntamento sabato (domani) alle 16

ALLE 16, esce di pedana il primo arrampicatore.

Sabato 4 maggio, vengono affrontate per la 13^ volta le severe pendenze, rinnovando il gemellaggio con la PIAZZA DEL GUSTO (‘duegiorni’ dedicata alle tipicità agroalimentari marco-umbre).

Si disputa la CRONOSCALATA DEL MONTE CATRIA, allestita dal club Amici del Ciclismo presieduto da Gino Traversini.

In palio è il Trofeo PANE DI CHIASERNA – Memorial LUCIANO GORI (già prova unica di Campionato Europeo della Montagna), aperto agli amatori di tutti gli enti.

Si pedala per 11,600 KM dai 366 metri della centralissima piazza Luceoli fino alla suggestiva Cava dei Dinosauri, a quota 1.200 metri.

DISLIVELLO di 734 metri.

Pendenze: MASSIMA 15%, media 8%.

Si riparte dalla vittoria colta nel 2018 dal pesarese GIANLUCA FILIPPUCCI (alfiere della BI-Bike – Fano), che ha coperto la distanza alla bella media di media 22,195 km/h, precedendo Davide Tonucci di 7” e Federico Scotti di 36”.

Quarto Stefano Scotti. Quinto Nicola Amadori.

Reginetta rosa è stata ROBERTA BUSSONE (Ristorocycle Team) davanti all’OLANDESE MARIJE TEE RAA (Team Nederland).

Terza Daniela Manenti, seguita da Caterina Morgante e

Lucilla Dei Più.

A Cantiano viene inaugurato il CIRCUITO DELL’APPENNINO –  TROFEO CATRIA E NERONE (coordinato da Pietro Ciancamerla), che è stato dominato l’anno scorso dallo stesso Filippucci e da EMANUELA MONTANARI (amazzone simbolo del bel movimento rosa che avanza, portacolori della Carrozzeria Rally – Pesaro).

EGIDA e collaborazione dell’Acsi Ciclismo Pesaro Urbino del presidente Dante Gregorini.

PATROCINIO accordato dalla Comunità Montana del Catria Nerone e dal Comune di Cantiano.

Contributo prestato dall’Associazione La Selva.

Protocollo della premiazione programmato per le 19.

RICCO IL MONTEPREMI (prevista anche la gratificazione all’autore del miglior intertempo, a Chiasena, dopo 4 km).

Il “PANE DI CHIASERNA” è altra tappa del progetto ciclo-turistico.

Il paese della Piazza del Gusto è ‘LABORATORIO’ sempre aperto.

L’anno scorso l’associazione CICLISMO E DIABETE ha condotto il primo test sperimentale per la “verifica dell’andamento glicemico durante l’attività fuori soglia aerobica” insieme alla Facoltà di Biologia dell’UNIVERSITÀ ‘CARLO BO’ DI URBINO.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS