Turni massacranti nel degrado e stipendi irrisori, datore di lavoro finisce in carcere

Custodia cautelare per un cinese residente ad Acqualagna, operante nel settore tessile. Sfruttava suoi connazionali, fatti accertati tra il 2019 e il 2021

Sfruttava lavoratori cinesi, suoi connazionali, in un laboratorio tessile nel Pesarese con turni di lavoro ben oltre il limite orario di lavoro consentito, ovvero ben oltre le 48 ore settimanali nell’ambito di un’attività che aveva un volume d’affari da 70mila euro e con personale piuttosto esiguo.

Per questi fatti, accertati tra il 2019 e il 2021 i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Pesaro e Urbino, in collaborazione con i militari della Stazione Carabinieri di Cagli, coadiuvati nella fase esecutiva dal Comando Arma di Acqualagna e dalla Guardia di Finanza di Urbino, hanno eseguito la misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino cinese, residente nel Comune di Acqualagna. E’ ritenuto del reato di intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento in violazione dell’art. 03 bis del codice penale (sfruttamento del lavoro).

Dagli schedari Inps è emerso che il personale è stato impiegato negli anni 2019, 2020 e 2021 con retribuzioni imponibili irrisorie. I carabinieri hanno anche accertato che i lavoratori erano sottoposti a condizioni alloggiative degradanti, in quanto dimoranti, dopo l’espletamento dei turni, nel medesimo ambiente di lavoro, in angusti spazi abitativi ricavati nei locali aziendali del laboratorio, quasi privi di mobilia in pessimo stato d’uso e totale degrado, privi di riscaldamento e in pessime condizioni igienico sanitarie.

L’indagato, secondo l’indagine, ha violato altresì le norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, evidenziando la mancata attuazione di ogni strumento per garantire la sicurezza dei lavoratori dipendenti.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS