Turismo, pienone in spiaggia. Ricci (Itb): “Un’estate da incorniciare”

SAN BENEDETTO – Il presidente dell’Itb Italia: “Tutte le concessioni balneari si sono messe a norma per accogliere i disabili”

“Un’estate da incorniciare: la spiaggia di San Benedetto del Tronto ha registrato il tutto esaurito dall’inizio della stagione e ancora c’è il pienone. Se permarrà il sole, il turismo continuerà fino ai primi si settembre”. E’ entusiasta della stagione balneare Giuseppe Ricci, presidente nazionale dell’associazione dei concessionari di spiaggia Itb Italia.

“Tutto è andato a meraviglia, persino la movida notturna non è stata molesta come negli anni passati”, sottolinea Ricci.

Giuseppe Ricci

Una nota stonata: “Peccato che i vigili hanno elevato le multe agli chalet che non si erano messi a norma per l’accoglienza dei disabili. In verità non avevamo ricevuto comunicazioni in merito”. Seguita Ricci: “Tuttavia, dopo questi spiacevoli episodi tutti si sono messi a norma e la spiaggia è stata attrezzata per i portatori di handicap: oggi siamo campioni di accoglienza”.

Ancora Ricci: “Il Covid 19 ha riversato sul litorale sambenedettese tantissimi italiani, che hanno preferito restare nel proprio Paese piuttosto che raggiungere mete esotiche. Noi abbiamo fornito gentilezza, professionalità e servizi al top senza aumentare i prezzi. Speriamo che nella stagione 2022 i bagnanti ricordino l’ottima accoglienza ricevuta e tornino nella nostra Riviera”.

Ricci ringrazia la PicenAmbiente per la puntualità con cui ha raccolto i rifiuti e per la pulizia dell’arenile dalle alghe che hanno infestato la battigia. E ammette l’utilità delle zone blu sul lungomare, che hanno fatto da regolatori dei flussi automobilistici. “Senza le zone blu, avremmo avuto guidatori – conclude il presidente Itb Italia – che avrebbero lasciato l’automobile parcheggiata per giorni o settimane, impedendo ad altri di accedere alla spiaggia”.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia